Come evitare dei primi errori con le opzioni binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come evitare dei primi errori con le opzioni binarie

Le opzioni sono considerate da molti utenti, come sinonimo di trading semplice da eseguire e con capitali anche minimi di partenza. Tuttavia per raggiungere comunque dei profitti costanti nel tempo è indispensabile sempre un impegno concreto del trader nel voler fare realmente trading, evitando cioè dei tipici errori sulle opzioni binarie.

Non sottovalutare il semplice funzionamento delle opzioni binarie

Innanzitutto le opzioni binarie sono e restano attività di trading in cui è richiesto un impegno e una costanza del trader nell’analizzare il mercato ed eseguire le previsioni sull’andamento dei prezzi dei vari asset. Vale a dire che il funzionamento semplice delle stesse non deve essere sottovalutato dal trader e percepito come un guadagno facile, ne tantomeno come una scommessa sui prezzi.

Come ben sappiamo, infatti, nelle opzioni binarie, il trader non dispone della proprietà degli asset ma deve scommettere solo sul suo andamento ad una scadenza, scegliendo in particolare tra due direzioni (alto e basso). Ma tale scelta deve essere guidata da logiche precise del trading come analisi di mercato, formazione ed impostazioni di strategie efficienti per puntare al profitto e non essere mai lasciati al caso.

Ecco quindi che dei primi errori da evitare con le opzioni binarie, è di sottovalutare il loro funzionamento e di considerarle solo come strumenti semplici, senza approfondire tutte le logiche del trading che possono esserci al loro interno.

Non fermarsi ad una sola formazione di base sulle opzioni binarie

Un ulteriore errore tipico nelle opzioni binarie è di prestare un’adeguata formazione solo di base sull’analisi tecnica e fondamentale, ossia sullo studio degli indicatori di mercato ed economici che possono influenzare notevolmente l’andamento dei prezzi di un asset. Sapere invece nel dettaglio quali sono gli asset a disposizione e le caratteristiche di ogni mercato azionario, delle materie prime, del forex e degli indici, completano il discorso sulla formazione.

Se infatti da un lato una formazione di base permette di poter già essere operativi ed investire sulle opzioni binarie anche con capitali contenuti, un errore che non deve essere commesso è di fermarsi a poche e semplici nozioni di base. Anzi, tale formazione deve essere costantemente migliorata e approfondita e a questo non è difficile provvedere, grazie alle molteplici risorse operative e formative messe a disposizione da parte degli stessi broker di opzioni binarie.

Non presentarsi in termini di investimento senza strategie di base sulle opzioni

Infine un errore delle opzioni binarie da evitare e che completa un po’ il discorso sul percorso ideale dei primi investimenti, è di non puntare ad impegno nell’operatività del trading e continua formazione per riconoscere le strategie più efficaci per opzioni binarie. E’ impensabile, infatti, operare nelle opzioni binarie senza una strategia di partenza in cui definire quanto e come ripartire il proprio capitale nelle operazioni e sul come poter puntare al massimo rendimento.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il nostro consiglio? Scegliere sempre broker di opzioni binarie che permettano di approfondire tutti questi aspetti sulle basi dell’economia, sull’analisi tecnica, sulle basi delle opzioni binarie e sulle migliori strategie, come nel caso di 24Option e la sua sezione video per livelli sul come fare trading, importantissima per evitare primi errori soprattutto sul fronte di mancanza di strategie o poca formazione.

VAS Online

Valori Ambiente e Società

Come evitare i primi errori nel trading

A meno che nel corso degli ultimi anni non siate stati completamente al di fuori dall’interesse per i mercati finanziari e per le opportunità di investimento online, dovreste ben sapere che il Forex è divenuta una crescente tendenza in grado di assicurare ai trader delle interessanti occasioni per poter investire una parte del proprio capitale.

Ma di cosa si tratta? Cerchiamo di comprendere come funziona il Forex per principianti, e come evitare, di conseguenza, i primi e più comuni errori.

Forex, da dove iniziare?

Se siete completamente a digiuno di Forex, sappiate che tale è il mercato valutario, ovvero un mercato finanziario nel quale si scambia una valuta con un’altra. Ne consegue che potete acquistare dollari in cambio di euro, sterline in campo di franchi svizzeri, e così via.

L’obiettivo? È molto semplice: cercare di “puntare” sulla giusta valuta, acquistandola nel momento in cui vale di meno, e rivendendola in cui vale di più.

Forex e opzioni binarie

In realtà, quanto sopra non è l’unica relazione sussistente tra le vostre opportunità di investimento e il Forex. Se infatti è pur vero che potete acquistare delle coppie valutarie “spot”, è anche vero che molto più spesso il trading online si dirige verso un investimento di altra natura, evitando al trader di acquistare direttamente le valute, ma utilizzandole come sottostante per le opzioni binarie.

Le opzioni binarie, a loro volta, sono una modalità di investimento piuttosto semplice, attraverso le quali al trader sarà richiesto di scegliere un asset sottostante da cui prendere spunto (ipotizziamo, il dollaro), quale direzione andrà a intraprendere la valuta (aumento o diminuzione di valore) e entro quale termine temporale verificare tale previsione (la scadenza dell’opzione).

Nel caso in cui la nostra previsione dovesse rivelarsi esatta, l’opzione binaria Forex si chiuderà in the money e noi otterremo un profitto calcolato in percentuale sul capitale investito, mentre nel caso in cui la previsione dovesse rivelarsi inesatta, l’opzione si chiuderà out of the money, con conseguente perdita del capitale investito.

Ne deriva, da quanto abbiamo appena ricordato, che attraverso le opzioni binarie sul Forex sarà possibile ottenere un potenziale profitto anche quando il mercato ha preso una direzione discendente.

Forex e contratti per differenza

Un’altra forma particolarmente diffusa sul fronte degli investimenti sul Forex “non diretti”, è quella legata al ricorso dei contratti per differenza, particolari strumenti derivati con caratteristiche per certi versi simili a quelle delle opzioni binarie, ma anche con qualche importante differenza (ad esempio, i contratti per differenza non hanno una scadenza predeterminata, e possono essere in grado di fruirsi mediante una forte leva finanziaria).

Da quanto sopra, dovrebbe esser ben chiaro che potete investire sui mercati valutari in diversi modi e con diversi strumenti finanziari, tutti identicamente in grado di fornirvi i migliori vantaggi.

Per saperne di più non possiamo che consigliarvi di acquisire le giuste informazioni necessarie per poter maturare una migliore consapevolezza di quel che andrete a fare, e formulare una buona strategia di investimento.

Scegliete poi un broker di qualità, serio e affidabile, che possa essere utilizzato come vostro nuovo operatore di riferimento per le opzioni finanziarie sui mercati valutari, e allenatevi un po’ mediante il ricorso a un conto demo che possa permettervi di comprendere non solamente quali siano le funzionalità del broker scelto, quanto anche le caratteristiche di validità della vostra strategia.

E ricordate: anche se investire sul Forex può sembrare semplice e accattivante, ottenere guadagni significativi non è mai facile! Avvicinatevi pertanto a questo tema con grande cautela e nel rispetto a che si deve al mondo degli investimenti finanziari…

Come muovere i primi passi nel trading su opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento di trading che si è diffuso con grande rapidità in Italia. In molti stanno vedendo in questo strumento finanziario un’interessante occasione per guadagnare ed ottenere un reddito extra da affiancare alla sua attività principale.

Tra i principali vantaggi delle opzioni binarie ci sono:

  • semplicità di esecuzione
  • alti profitti
  • investimenti ridotti

Nelle opzioni binarie il trader può scegliere uno strumento sottostante e fare una previsione riguardante il prezzo del bene oggetto di scambio. Ne consegue che si può sia speculare a rialzo (prezzo più alto di quello attuale) sia speculare a ribasso (prezzo più basso di quello attuale). Ciò che conta è che il prezzo salga o scenda entro e non oltre la data di scadenza scelta dall’utente.

Tutto potrebbe sembrare semplice ma nella realtà non è così: innanzitutto perché si utilizzano soldi reali e non finti e poi perché bisogna conoscere bene il mercato o lo strumento che si va ad affrontare per poter analizzare con correttezza il possibile movimento futuro.

Nel caso delle opzioni binarie il rischio più grande è quello di perdere l’intero capitale investito, ma ad ogni modo non si può perdere una cifra maggiore.

Come iniziare il trading con le opzioni binarie?

La cosa principale, soprattutto all’inizio, è quella di evitare di commettere errori che potrebbero compromettere, in pochissimo tempo, sia il capitale finanziario che quello psicologico.

Nelle opzioni binarie evitare errori significa evitare perdite, quindi, è bene informarsi meglio prima di rischiare.

Le opzioni binarie rappresentano una grande opportunità, ma possono anche rappresentare un rischio, vediamo quindi cosa fare per cominciare con il piede giusto ed orientarsi con questo strumento di investimento.

Una delle prime attività fondamentali nelle opzioni binarie, che molto spesso viene sottovalutata, riguarda il broker da utilizzare. Come mai è così importante questo passo? Innanzitutto perché presso di lui depositeremo i nostri soldi e poi perché sarà lui a gestire la nostra operatività.

I parametri per valutare un broker su opzioni binarie non sono molti e potremmo, in via del tutto sintetica, affermare che solo 2 sono davvero importanti: deposito minimo e trade minimo.

Con il primo termine si intende la somma minima che è possibile depositare per accedere alla piattaforma ed iniziare la propria attività.
Il secondo termine, invece, riguarda la somma minima che si può investire in ogni operazione aperta.

Questi due fattori sono regolati da un aspetto molto importante: il trade minimo non deve essere superiore al 5% del deposito minimo. Così facendo riusciremo a preservare il capitale finanziario attuando una semplice regola di money management.

Questo significa che se il deposito minimo è di 100€ il trade minimo deve essere di 5€. Il perché di questa regola viene presto detto: un investimento ottimale prevede un rischio massimo del 5%.

Successivamente si effettua il deposito minimo e si richiede un conto Demo, che solitamente i broker di opzioni binarie non danno se non dopo aver effettuato il deposito. Una volta ottenuto un conto demo possiamo provare le varie strategie di trading in opzioni binarie, rispettando sempre la regola del 5% di rischio per ogni opzione binaria comprata.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: