Come iniziare a fare Trading on Line

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come fare Trading Online: guida completa

Che cos’è il trading online? Il trading online consiste nel cercare di ottenere un guadagno in base alle oscillazioni dei mercati finanziari. Tradare i mercati finanziari può portare elevati rendimenti a patto di utilizzare strumenti, tecniche e strategie adeguate. TradingOnline.me è una guida completa al trading che nasce dall’esperienza di un gruppo di appassionati di finanza con l’obiettivo di condividere la nostra conoscenza a proposito di broker, tecniche, strategie vincenti e trucchi: vogliamo che il trading sia profittevole per tutti!

Se vuoi cominciare a fare trading, ti consigliamo di iniziare con la piattaforma etoro (clicca qui) che prevede le migliori condizioni in assoluto per l’apertura di un conto di trading gratuito e ti consente di iniziare con l’aiuto telefonico di un vero esperto! Il grande vantaggio di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader. In questo modo anche i trader meno esperti (o chi non ha mai fatto trading) possono ottenere gli stessi risultati dei trader professionisti.

Iniziamo la nostra guida al trading online con la classifica dei migliori broker. La nostra esperienza ci insegna che la scelta del broker con cui si opera sui mercati finanziari è importantissima. Tra i fattori fondamentali da considerare per la scelta di un broker ci sono l’affidabilità, la sicurezza, l’offerta di un conto demo gratuito.

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo

Leva fino a 400 per trader professionisti

Metatrader 4 disponibile

Demo Gratuita Illimitata

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Deposito minimo basso

Trading online: cos’è

Fare trading online significa essenzialmente speculare sui mercati finanziari utilizzando i servizi di un broker, accessibile via internet. Capire come funziona è il primo passo per avere successo, ecco perché abbiamo deciso di pubblicare questa guida che spiega cos’è il trading e come si inizia.

L’idea alla base del trading online è guadagnare dalla variazione delle quotazioni degli asset sui mercati finanziari. Abbiamo a disposizione diversi mercati: forex, borsa, materie prime, bitcoin, titoli di stato o obbligazionari, indici, ecc..

L’obiettivo è ovviamente ottenere il massimo profitto, con il minimo rischio e nel più breve tempo possibile. Parliamo di rischio minimo perché comunque operare sui mercati comporta sempre un rischio. Questo rischio può essere controllato (esistono tecniche per controllare il rischio) e minimizzato ma non potrà mai essere annullato. E’ bene tenere sempre a mente questo dettaglio: il buon trader non è colui che evita i rischi, è colui che li calcola e li controlla.

Perchè è importante la scelta della piattaforma di trading?

Il trading online ti consente di di generare un “second income” (in realtà anche molto di più di un secondo stipendio), a patto che si utilizzi una certa disciplina e soprattutto una piattaforma evoluta ed affidabile.

Interfaccia intuitiva

Tutte le operazioni di trading saranno semplificate ed immediate grazie ad un’interfaccia concepita per l’utente finale

Supporto dedicato

Non sarai mai da solo durante le fasi del trading e sono garantite sessioni di formazione gratuite

Personalizzazione

La piattaforma di trading è personalizzabile, questo per garantire la migliore esperienza ad ogni trader

Software allo stato dell’arte

Le piattaforme di trading consigliate utilizzano piattaforme software utilizzando il top della tecnologia attuale

Cos’è il trading online e come funziona

Cerchiamo di rispondere nel modo più completo possibile alla domanda Cos’è il trading online?. Esistono numerose forme, la più semplice consiste nell’acquistare un asset finanziario e aspettare che questo aumenti di prezzo. Moltissime persone che giocano in Borsa da casa, ad esempio, si affidano proprio a questo tipo di meccanismo.

Aprono un conto su un broker come Fineco, acquistano un’azione quotata alla Borsa di Milano e aspettano che il valore aumenti. Nel frattempo possono incassare i dividendi distribuiti dalla società e possono, volendo, partecipare anche alle assemblee societarie, anche se questo non succede quasi mai.

Lo svantaggio principale di questo approccio sta nel fatto che si guadagna se il prezzo dell’azione sale ma si perde parecchio se il prezzo dell’azione scende. Di solito questo tipo di operazioni è consigliato esclusivamente nel caso in cui si voglia tenere il titolo a lungo (investimento a lungo termine) magari nel caso di aziende che distribuiscono lauti dividendi con costanza. In gergo borsistico, si parla di titoli da cassettista.

Per approfittare dei movimenti di breve periodo con il trading online, però, si usano gli strumenti derivati. Parlare di derivati può spaventare qualcuno visto che i mass media hanno associato a questa parola un significato molto negativo ma in realtà non c’è nessun pericolo a lavorare con i derivati, anzi.

Un derivato è uno strumento finanziario il cui valore dipende da un altro, detto sottostante. Ad esempio, possiamo pensare ad un derivato come uno strumento finanziario il cui valore dipende dalla quotazione di un titolo azionario sulla Borsa di Milano.

Continuando all’esempio della Borsa, i derivati non danno diritto alla partecipazione alle assemblee societarie e non consentono di incassare direttamente i dividendi. Tuttavia consentono di guadagnare sia quando il titolo sale sia quando scende , l’importante è prevedere con correttezza quello che sarà il trend del mercato. Sono perfetti per operare sul breve periodo mentre sono scomodi (e sconsigliati) per operazioni di lungo periodo.

Derivati sulle lunghe scadenze possono essere utili per ricoprirsi (hedging) nel caso di un business reale ma trattare questo caso ci farebbe andare parecchio fuori tema, visto che la nostra guida è dedicata al trading online da casa.

Possiamo riassumere il confronto tra le due tipologie di trading con questa tabella:

Azione Derivato
Adatto al lungo periodo Adatto al breve periodo
Distribuisce dividendi Non distribuisce dividendi
Assemblee sì Assemblee no
Profitto quando il prezzo sale Sempre, se si prevede correttamente

Il confronto tra le due tipologie di trading online ci fa capire che per operare con scadenze brevi e guadagni elevati ci conviene adoperare strumenti derivati. Nel nostro esempio specifico, abbiamo considerato la Borsa, ma la cosa è ancora più evidente se consideriamo le materie prime. Nessuno tra coloro che specula sul petrolio, ad esempio, ha una raffineria dove raccoglie il petrolio che compra sui mercati, questo è ovvio. Si scambiano derivati e poi si provvede al trasferimento solo tra i soggetti che si occupano realmente della raffinazione o distribuzione del petrolio.

Come si fa il trading on line?

Visto che siamo focalizzati sempre sul breve termine, su TradingOnline.me ci focalizziamo esclusivamente sugli strumenti derivati e, in particolare, sulla tipologia di strumenti derivati migliori in assoluto e cioè i CFD (contratti per differenza).

IL CFD è uno strumento molto flessibile e che lascia ampio margine all’utente. Una delle migliori piattaforme per CFD in questo momento sul mercato è eToro che è autorizzato e regolamentato e garantisce standard di sicurezza e affidabilità senza eguali.

In questo caso il prezzo dello strumento replica in maniera esatta il prezzo del titolo sottostante. Fare trading online da casa con i CFD è quindi basato su un semplice meccanismo: è sufficiente individuare qual è il trend di mercato e capire qual è il punto migliore per entrare e uscire dal mercato stesso.

Se non sai da dove cominciare, puoi sempre usare eToro che ti consente di copiare, automaticamente e senza nessun costo, quello che fanno gli investitori più bravi. Effettivamente molti principianti usano proprio eToro per ottenere il massimo da subito e, nel frattempo, imparare il trading online osservando quello che fanno i migliori…

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui. L’iscrizione è gratuita e non si pagano commissioni. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Un altro broker molto buono è Trade.com, la cui interfaccia è veramente intuitiva. Entrambi i broker che abbiamo segnalato consentono di cominciare con un capitale di appena 100 euro, quindi sono veramente alla portata di tutti.

Torniamo ora all’esempio della Borsa e prendiamo in considerazione il titolo FIAT.

Se decidiamo di operare con i CFD, abbiamo uno strumento che replica il titolo dell’azione e quindi per prendere il massimo profitto dobbiamo essere bravi a capire quando entrare e quando uscire dal mercato. Dobbiamo impostare un trading system (non importa se a livello concettuale o utilizzando strumenti messi a disposizione dal broker) per decidere quando chiudere la posizione perché abbiamo raggiunto un livello soddisfacente di profitto (take profit) o perché abbiamo incassato delle perdite (stop loss).

L’impostazione corretta di questi livelli è fondamentale, esattamente come la previsione del trend. Se lo stop loss è troppo stringente, infatti, rischiamo di chiudere una posizione potenzialmente ottima per troppa paura, rinunciando ai profitti. Se invece è troppo largo, rischiamo di subire troppe perdite.

Iniziare come trader

Chi vuole iniziare come trader, quindi, deve per prima cosa decidere che tipologia di strumenti utilizzare. Per la primissima esperienza consigliamo sempre una piattaforma di trading estremamente semplice da usare ma è una scelta che dipende, evidentemente, anche dalla particolare sensibilità del trader e dai suoi gusti personali.

Abbiamo aperto questa pagina con una classifica dei migliori broker italiani. Scegliere un broker in classifica significa garantirsi le migliori condizioni economiche e soprattutto affidabilità e onestà. Tutti i broker che abbiamo scelto, infatti, sono stati rigorosamente autorizzati e regolamenti, nel pieno rispetto della normativa europea (direttiva MIFID).

Fare trading online: principi di base

Una buona guida al trading online non può prescindere dall’analisi dei rischi: i profitti possono essere elevati ma ci sono anche dei rischi, alcuni eliminabili altri no. In generale possiamo distinguere rischi di tre tipi:

  • Rischi legati al broker
  • Rischi legati al trader
  • Rischi legati al mercato

I rischi legati al broker sono quelli connessi alla piattaforma che si sceglie per speculare sui mercati. Può succedere, giusto per fare un esempio, che la piattaforma sia poco sicura o poco onesta, o che sia tecnicamente inappropriata. E’ evidente che questo tipo di rischio si controlla senza problemi, è sufficiente scegliere broker di alta qualità, ad esempio quelli che abbiamo inserito nella nostra classifica.

In generale, possiamo fidarci (e quindi azzerare questo tipo di rischio) scegliendo broker che siano stati autorizzati e regolamenti da una qualunque autorità che abbia sede all’interno dell’Unione Europea e che quindi rispettano la direttiva MIFID che ha proprio l’obiettivo di proteggere il trader e di garantirgli sempre la massima trasparenza e la massima protezione del denaro depositato sul conto.

I rischi legati al trader sono quelli connessi con la psicologia di chi opera sui mercati. Troppo spesso, infatti, si pone l’attenzione sulle strategie di trading e invece si dimentica che il primo fattore di successo, insieme al broker, è proprio la psicologia. Testa e cuore, ecco che cosa fa la differenza. Un trader deve credere fino in fondo in quello che fa, se lascia perdere alla prima difficoltà evidentemente non otterrà nessun risultato positivo. Coraggio, determinazione, capacità di andare sempre e comunque fino in fondo sono le virtù irrinunciabili per coloro che hanno voglia di guadagnare speculando sui mercati finanziari.

La forza di volontà aiuta a resistere ai problemi ma anche a studiare: non si finisce mai di imparare a proposito dei mercati, chi smette di studiare è perduto.

Non bisogna poi sottovalutare, per tutti coloro che fanno trading online da casa, il problema delle distrazioni: se non si è soli in casa, può succedere che la concentrazione sia disturbata dai famigliari e la concentrazione è veramente importante.

I rischi legati al broker e quelli legati al trader sono assolutamente evitabili, quelli legati al mercato no: i profitti ci sono proprio perché c’è il rischio, per assurdo se non ci fosse rischio non ci sarebbe nemmeno rendimento. Il profitto non è altro che la remunerazione del rischio operativo. Chi non sa cos’è il trading online non comprende nemmeno questo importante concetto e quindi finisce per perdere davvero dei soldi.

Questo non significa che il rischio di trading va accettato e basta, anzi. Non può essere annullato ma il rischio deve essere sempre controllato e calcolato. Per ridurre il rischio, oltre ad utilizzare strategie adeguate, è importante anche fare money management, cioè evitare di concentrare eccessivamente il proprio capitale e portare avanti una politica di diversificazione.

Dove fare trading online

Per fare trading online bisogna aprire un conto su un intermediario, detto broker. Il broker può fungere, appunto, da semplice intermediario e quindi limitarsi a raccogliere gli ordini e poi passarli ad un’altra entità per l’esecuzione sui mercati.

Nel caso di strumenti come CFD, di solito il broker funge anche da market maker, cioè è la controparte con cui si stipulano i contratti derivati. Di solito i broker di qualità si ricoprono sui mercati in modo da non entrare in conflitto di interesse con i loro clienti.

Tuttavia non tutti i broker seguono questa politica e abbiamo posto la massima attenzione, quando abbiamo fatto la selezione per scrivere questa guida al trading, nello scegliere solo broker che adottano politiche di questo tipo.

Trading online : come fare a investire, guida per traders

Guadagnare con il trading online è il sogno di tutti, ci sono moltissime figure in Italia che fanno profitti e ottengono dei risultati eclatanti anche in brevi periodi, insomma vivono di trading.

Ma allora quali strategie stanno adottando ? Come fanno ad ottenere questi risultati in così poco tempo ? La vita del trader è sicuramente un sogno per pochi ed un miraggio per molti, solo i più capaci e meritevoli riescono davvero a svoltare e a farne una professione facendo trading online di professione.

In questa guida cercheremo di chiarire alcuni aspetti rispondendo alle domande più comuni. Cos’è il trading online ? Come fare trading e guadagnare ? Dove trovare i broker e le piattaforme di trading online migliori? Ricordiamoci che investire sui mercati finanziari implica il fatto di ottenere enormi rendimenti utilizzando strumenti di TOL e strategie che funzionano.

Primo assunto : Non esiste il guadagno facile.

La maggioranza di coloro che ce l’hanno fatta non hanno segreti o strategie particolari, applicano alcune tecniche di base che sembrano banali ma che sono molto importanti per avere successo.

Se sei arrivato qui probabilmente hai passato molto del tuo tempo a comprare inutili e-book o a scaricare materiale inutile o peggio ancora ridondante, di conseguenza hai perso tempo e anche denaro.

Qual è allora il segreto del trading di successo ? Prima di capire come muoverti iniziamo a capire alcuni concetti di base.

Cos’è il trading online e come si fa ?

Il termine trading viene utilizzato in molti settori legati all’economia e indica la negoziazione e il commercio di beni che siano appunto “commerciabili”, questi beni possono essere tangibili come ad esempio le materie prime o virtuali come ad esempio le valute. Chi svolge questo lavoro cerca in pratica di fare profitto acquistando e rivendendo questi beni a prezzi che siano più alti di quelli acquistati. Nel gergo degli strumenti finanziari spesso troviamo anche l’acronimo TOL per indicare che la fase operativa di compravendita avviene tramite Internet.

Per fare questo basta seguire alcuni semplici passi :

  • Avere un computer
  • Collegarlo in rete
  • Creare un proprio conto presso società sul web di “intermediazione” o broker che offrono servizi per accedere a questi mercati

Questo lavoro può essere molto redditizio, si può negoziare praticamente di tutto dagli indici, alle azioni fino alle valute comprando e rivendendo. Ovviamente un professionista non è colui che passa le sue ore davanti ad un pc, posso dividere la giornata in tre fasi:

  • la negoziazione vera e propria
  • la pianificazione di un piano di lavoro o strategia
  • l’analisi dei mercati e dei risultati ottenuti

Come gestire i rischi del trading online

Quanto ho detto finora ti deve far capire un concetto fondamentale e cioè che il trading è soggetto a dei rischi, una cosa che non deve spaventare. La psicologia infatti può essere anche un fattore determinante considerando il fatto che può subentrare la

Un bravo trader invece quando perde non ha paura se è sicuro dei suoi mezzi, ha infatti pianificato per bene la sua strategia in maniera filante e coerente, cosa che lo induce a capire che quando è il momento corretto di eseguire le sue operazioni.

In questa guida voglio proprio parlarti di questo, per evidenziare anche che bisogna stare attenti alle azioni di natura speculativa che comunque ci sono e vanno affrontate con esperienza e con i mezzi giusti.

I passi necessari per essere subito operativi

Step1 : Elaborare una strategia vincente

Come in tutte le attività la preparazione di un piano e di una progettazione è strategico, e così anche sui mercati finanziari nulla si improvvisa.

Se sei dunque alle prime armi non spaventarti, ma cerca di mettere nero su bianco le azioni che farai in modo da procedere per raffinamenti successivi ed iterativi arrivando a capire come muoverti. Queste considerazioni sembrano facili ma in realtà sono fondamentali per garantirsi dei buoni risultati.

Qual è l’orizzonte temporale che ti sei dato ? Quanto vuoi guadagnare ? Ed in quanto tempo ?

Ti sei posto degli obiettivi troppo in là con le tue possibilità ?

Un consiglio pratico: Non puntare troppo in alto, ma cerca di creare una strategia che punti all’inizio a piccoli guadagni per poi estenderli successivamente. Non scoraggiarti se all’inizio le cose non vanno come pensavi, te l’ho detto il trading non è per i deboli dunque lotta e combatti e avrai successo!

Step2 : Applicare il piano di azione definito in precedenza

Una volta definiti i punti base della propria operatività occorre metterli in pratica. Quando sono stato ad alcune conferenze e forum ho visto sempre tantissima gente che comprava libri e pdf che vendevano segreti magici per diventare ricchi o incrementare i propri profitti in pochissimo tempo.

Se vuoi diventare un trader di professione dovrai sudare, ho visto gente con molte potenzialità perdersi poi e molti di questi che ho conosciuto hanno poi abbandonato quasi subito i testi che avevano comprato perchè li ritenevano troppo complessi.

Come ti ho detto in precedenza nulla è scontato, ci sono dei libri fantastici scritti da professionisti, alcuni anche in italiano li puoi acquistare sul trading online da TradingLibrary in cui ci sono ottimi consigli su come mettere in pratica la strategia.

Non devi fare altro che APPLICARLA! Ti sembrano difficili ? Procedi passo passo per capire come fare trading on line in modo proficuo, se ci sono delle cose non banali vuol dire che hai acquistato dei riferimenti validi, te le consiglierò un paio comunque alla fine di questa guida.

Step 3: No all’improvvisazione

Chi si avvicina ai mercati spesso non ha la minima cognizione di come funzionano, di cosa è una coppia di valute, di come si imposta uno stop loss, di cosa sono e come funzionano i broker.

E’ per questo motivo che dico : se non sai nulla devi studiare! Il trading può essere fatto anche da gente alle prime armi, ma non da gente senza formazione o che non ha voglia di apprendere. Se pensi che sia sufficiente creare un conto presso una banca o una società specializzata e piazzare qualche scommessa probabilmente perderai i tuoi soldi.

Come fare allora per ovviare a questo problema ? Se non sono esperto come mi muovo ? Prendi l’esempio dei trader professionisti, persone che cercano di creare una propria esperienza:

  • partecipando ad incontri sul territorio e dialogando con chi guadagna
  • leggendo guide e libri di professionisti
  • copiando a coloro che ce l’hanno fatto

L’improvvisazione a tutti i livelli è deleteria, se nel forex ad esempio ci sono alcuni software che limitano le perdite, in altri mercati si possono fare molti danni, quindi bisogna tenere sempre gli occhi bene aperti.

Migliori broker per il trading online

L’ultimo passo per poter iniziare a fare trading è quello di selezionare un mediatore o società che faccia da intermediario tramite servizi. Tipicamente offrono una piattaforma di trading attraverso la quale eseguire gli ordini.

Tutti i broker presentati su ComeFareTradingOnline sono in lingua italiana, ciò significa che dispongono di un supporto tecnico in lingua italiana e di una piattaforma web in italiano. Stiamo dicendo che ogni sito web è in italiano ed offre una piattaforma autorizzata dalla CONBOB che è la società che si occupa di controllare la Borsa e tutte le società finanziarie in modo da proteggere i clienti e il loro conto di trading.

Un broker di trading rappresenta uno degli attori principali che è presente in molti mercati, pensiamo al forex (mercato delle valute) in cui offrono ai propri clienti dei conti appositi non collegati a banche per acquistare e rivendere valute con anche incentivi in denaro. Questo fa in modo che oggi anche un piccolo investitore abbia la porta di accesso bene aperta in spazi finanziari che prima erano accessibili solo a pochissime persone.Questi fattori di qualità ti aiutano a capire come individuare i migliori forex broker e inoltre ad avere un parametro di confronto per poter operare una scelta di qualità, avere successo vuol dire prima di tutto avere degli strumenti professionali.

La piattaforma offerta per compiere ogni attività può essere in generale data :

  • via web
  • con un software apposito da installare sul computer

Fare trading online : i passi per iscriversi e cominciare

Parte tutto dall’iscrizione fino al trading vero e proprio, in buona sostanza li posso riassumere in questi :

  • Iscrizione : si completa un modulo su una pagina con i propri dati personali veri e non inventati ovviamente
  • Prova della piattaforma : in questa fase è consigliabile utilizzare la modalità DEMO per provare tutti gli strumenti necessari, se non è di tuo gradimento puoi sempre abbandonarla senza aver speso nulla. Nota che se una società non ti fa provare nulla probabilmente non è molto seria quindi lascia perdere e prova un altro broker (te ne consiglierò comunque qualcuno di affidabile alla fine).
  • Versamento iniziale : serve a popolare il proprio conto di trading. Scegli siti che abbiamo metodi di deposito sicuri come i bonifici, le carte ricaricabili, le carte di credito e i trasferimenti di denaro, più ce e sono e meglio è. In generale conviene versare il più possibile per avere un conto di trading adeguato. La maggior parte di questi siti offre una leva finanziaria, uno strumento che consente di amplificare la portata dell’investimento anche se non si la la liquidità necessaria, sfruttala a dovere.
  • Commercio vero e proprio : ora che hai un conto puoi iniziare ad operare, sfrutta sempre le news che hai nei vari pannelli e gli strumenti grafici per vedere le tendenze, sono utilissimi.

Broker online e autorizzati

Ma come si fa a scegliere il broker di trading online migliore ? Dove conviene aprire il mio account ? A queste domande cerco di dare una risposta,

Il primo aspetto è sicuramente la legalità, ogni paese europeo ha un suo organismo che si occupa di censire e dare le autorizzazioni alle società finanziarie che operano in questo settore, in Italia questo è la Consob che offre due pagine sul sito per indicare le società con succursale e senza succursale in Italia.

Sono indifferenti, alcune hanno scelto semplicemente di aprire una sede anche in territorio italiano, altre operano principalmente online, l’importante è che siano in quell’elenco anche perchè :

  • le società sono controllate
  • il trader è al riparo da eventuali truffe
  • i software sono rigorosamente testati e verificati.

La tassazione per i trader online

Se si vuole investire in modo sicuro e dunque farne una professione a tutti gli effetti ovvero diventare trader vi dovrete occupare anche della dichiarazione dei vostri guadagni. In genere le piattaforme di trading online delle Banche come Fineco, IngDirect, Unicredit e simili applicano dei costi ulteriori e richiedono l’apertura di un conto corrente.

Tutte le operazioni legate agli investimenti online vanno dichiarati in questo modo:

  • tramite un regime sostitutivo ovvero è il broker online che si fa carico di applicare le commissioni
  • tramite un regime di dichiarazione vera e propria ovvero compilando nella dichiarazione dei redditi i guadagni ottenuti dalle attività di trading

Attualmente le aliquote sono passate come rendite finanziarie dal 20% al 26%, dunque fate attenzione al calcolo dei profitti.

Corsi per imparare a fare trading online

Per imparare a fare trading ci voglio studio, competenza e passione. Potete consultare la nostra sezione dedicata ai corsi di trading online in modo da potervi orientare ed iniziare da una delle piattaforme di qualità con cui operare.

Trading online opinioni

L’appassionato o il professionista che inizia a fare trading online ha delle opinion di base che sono condivise con la maggior parte degli investitori e cioè che col trading online si fanno soldi. Non importa come ma è una possibilità molto concreta. E’ difficile però capire come guadagnare soldi. Le vie per arrivare a fare profitti sono varie e tutte percorribili. Non bisogna tuttavia commettere l’errore di paragonare i mercati finanziari con attività che fanno fare soldi facili, si ridurrebbe tutto ad un gioco e non lo è. Chi fa trading ha acquisito la consapevolezza che gli investimenti di questo tipo vanno fatti in maniera responsabile per ridurre al minimo i rischi. Consigliamo quindi a tutti di non improvvisarsi investitori dell’ultima ora ma di studiare a fondo le strategie cercando di acquisire quell’esperienza necessaria che consente di avere successo e guadagnare.

Trading online demo

Il modo migliore per iniziare ad essere operativi è quello di utilizzare le piattaforme demo messe a disposizione gratuitamente dai broker. Un conto demo può essere molto utile perchè vi aiuta a capire il funzionamento della piattaforma e a sperimentare le vostre strategie. Ad esempio nel mercato forex si può operare con un conto demo attraverso il quale potrete capire come funziona il forex ma anche come funziona la piattaforma senza considerare gli strumenti finanziari più diffusi come i contratti per differenza (CFD).

Cosa consiglio a chi vuole fare trading on line?

Qui ti posso presentare alcuni brokers che ho provato personalmente e con cui mi sono trovato bene, in generale non posso dire che uno sia meglio di un altro in senso assoluto, io ho conti in ognuno di loro anche perchè sfrutto funzionalità che uno ha e gli altri no, per completezza te li riporto poi sarai tu magari a provarli:

  • eToro : autorizzato e professionale, da grande spazio a materiale formativo di training con corsi e video tutorial molto utili. E’ quello con le funzioni più innovative come il social trading, una funzionalità che permette di copiare dai traders che guadagno per apprendere più velocemente dalle loro strategie.Per leggere la nostra recensione su eToro clicca qui.
  • Investous : uno dei nuovi broker regolamentato con tanti servizi innovativi come ad esempio quello dei segnali gratuiti che permettono di fare delle operazioni migliori sui mercati finanziari.
  • Plus500 : probabilmente quello più completo con servizio CFD per forex, materie prime, indici e azioni. Inoltre ottima versione mobile per tablet e smartphone facile da usare. Va utilizzato da chi ha esperienza sui mercati. Per leggere la nostra recensione su Plus500 clicca qui.. Il trading CFD va condotto con attenzione, il capitale potrebbe essere soggetto a rischio.
  • FXCM : se parliamo di etica è uno dei più corretti, applica commissioni davvero basse, i conti demo sono fatti benissimo e ha un supporto tecnico eccellente, consigliato a chi vuole iniziare.
  • IQ Option : broker consolidato per fare trading di Digital Options, Forex, CFD e Criptovalute con deposito minimo.

Insomma in questa guida hai capito quello che devi fare per iniziare a fare trading con profitto, spero ti sia servita e che la troverai utile.

Indice

© 2020 comefaretradingonline.com. P. IVA IT02302220740 – Tutti i diritti riservati. E’ vietata la riproduzione parziale e o totale dei contenuti del sito.
Contatti | Informativa privacy | Trading responsabile | Informativa rischi

Tutti gli strumenti finanziari presenti su questo sito comportano rischi di perdere capitale. Il tuo capitale potrebbe essere a rischio, pertanto è consigliabile fare trading dopo una certa esperienza. Le informazioni che trovi su comefaretradingonline.com sono a carattere informativo e non costituiscono incentivi ad investimenti o operazioni finanziarie. Il sito non ha carattere di periodicità e dunque declina ogni responsabilità per errori, imprecisioni che potete segnalare.

CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come iniziare a fare trading online: guida al trading per principianti

Fare trading online non è difficile come si può pensare, anzi. Oggi il trading online è alla portata di tutti: le piattaforme sono estremamente intuitive e i capitali da investire sono piccoli, visto che si può cominciare con appena 10 euro. Questo articolo spiega passo a passo come iniziare a fare trading online.

Di solito si pensa che il trading online sia complesso, adatto solo a veri professionisti e, soprattutto, possibile solo per i ricchi. Si tratta di luoghi comuni piuttosto duri a morire. In realtà, le piattaforme di trading online disponibili oggi sono estremamente semplici da utilizzare, anche per i princianti e il capitale necessario a fare trading è veramente basso: si va da un minimo di 10 euro (piattaforma Iq Option) fino ad un massimo di 200 euro.

Ma qual è il modo giusto di cominciare a fare trading online? Consideriamo il caso di una persona che voglia cominciare il trading da zero. Qual è il primo passo da compiere? Sicuramente, scegliere una piattaforma di trading di alta qualità, facile da usare, sicura e con condizioni convenienti.

Perché cominciare con la scelta di una piattaforma di trading? Le migliori piattaforme di trading mettono a disposizione materiale didattico di altissimo livello che può essere utilizzato per studiare e capire come fare trading. Ancora meglio, tutte le migliori piattaforme mettono a disposizione dei trader un conto demo gratuito: grazie a questo conto è possibile speriementare il trading senza rischi (si usano soldi virtuali) e quindi si può imparare davvero tanto.

Migliori piattaforme trading online

Quali piattaforme di trading conviene utilizzare? Qui sotto pubblichiamo un elenco delle piattaforme di trading consigliate. Tutte le piattaforme sono rigorosamente autorizzate e regolamentate, quindi garantiscono il massimo rispetto della normativa italiana ed europea. Inoltre, sono piattaforme gratuite e senza commissioni. Infine, offrono tutte un conto demo gratuito per poter esercitarsi a fare trading online.

Fare trading online con eToro

eToro non è solo una piattaforma di trading, è davvero molto di più. eToro è la prima piattaforma di social trading al mondo. Il social trading nasce dalla fusione tra un social network e una piattaforma di trading. Gli utenti id eToro hanno la possibilità di creare un proprio profilo personale (esattamente come su Facebook, anche con foto), di interagire tra di loro e, soprattutto, di copiare automaticamente e gratuitamente quello che fanno gli altri trader.

Ovviamente i trader da copiare sono i migliori: molti di coloro che cominciano a fare trading online con eToro ottengono risultati positivi proprio scegliendo i migliori trader della piattaforma e copiandoli. Copiare i migliori non significa solo ottenere i loro stessi profitti: significa soprattutto capire quali sono le migliori strategie per fare trading!

eToro
può essere utilizzato sia con denaro reale che in modalità demo. La demo è gratuita e illimitata. Utilizzare la piattaforma eToro, sia per il trading che per le funzionalità social come la copia automatica, è gratuito al 100% e non ci sono commissioni.

Puoi iscriverti su eToro cliccando qui. Se vuoi, puoi approfondire leggendo la nostra recensione di eToro.

Fare trading con Investous

Investous è una delle piattaforme di trading online più innovative e semplici da utilizzare. E’ autorizzata e regolamentata, completamente gratuita e senza commissioni di nessun tipo.

Per tutti coloro che iniziano a fare trading online, Investous offre corsi di trading di alto livello, semplici da capire ma ricchi di informazioni pratiche. Inoltre, è possibile anche avere una conversazione telefonica personalizzata con veri esperti di trading per capire veramente come si opera sui mercati finanziari.

Tutti gli iscritti a Investous hanno a disposizione gratis i migliori libri sul trading online, organizzati in un comodo ebook.

Ma non finisce qui. Investous regala a tutti i suoi iscritti un innnovativo servizio di notifiche di trading. Le notifiche di trading sono elaborate dalla Famosa Faunus Analytics e indicano situazioni di mercato interessanti. Ovviamente non si tratta di consigli di investimento e non è nemmeno una forma di trading automatica perché il trader ha comunque la responsabilità di inserire ogni operazione a mano nel sistema. Puoi richiedere gratis le notifiche di Investous a partire da qui.

Investous è riconosciuta a livello mondiale come una delle migliori piattaforme di trading ed è anche partner ufficiale della squadra di calcio della Juventus.

Puoi iscriverti su Investous cliccando qui. Se vuoi, puoi approfondire leggendo la nostra recensione di Investous.

Fare trading online con Iq Option

Iq Option è una delle scelte favorite da coloro che fanno trading online: è una piattaforma autorizzata e regolamentata, completamente gratuita e senza commissioni. Grazie a Iq Option si può iniziare a fare trading di azioni, materie prime, valute e criptovalute con un capitale di appena 10 euro.

Iq Option offre anche un conto demo gratuito e illimitato. Puoi iscriverti su Iq Option cliccando qui. Se vuoi, puoi approfondire leggendo la nostra recensione di Iq Option.

Trading per principianti

I principianti che si avvicinano per la prima volta al trading online devono sempre aver chiaro, per prima cosa, che non si tratta di un gioco ma di un modo per investire (o speculare) sui mercati finanziari. Il trading online non è un gioco o un modo per fare soldi facili come si legge spesso sui forum. Non è nemmeno una truffa legalizzata.

Il successo con il trading non è precluso ai principianti, anzi: ci sono tantissimi casi di persone che cominciano a fare trading e riescono da subito a ottenere un buon risultato.

Un principiante che vuole avere successo deve dedicare tempo allo studio e all’esperienza e deve selezionare accuratamente le piattaforme di trading da utilizzare in base alle sue personali esigenze e ai servizi aggiuntivi che le piattaforme offrono, per esempio notifiche di trading, social trading, ecc..

Trading online cos’è

Ma che cos’è il trading online? Il trading online consiste nell’ottenere profitti elevati sfruttando le normali oscillazioni degli asset quotati sui mercati finanziari. Per fare una esemplificazione, potremmo dire che il trading online consiste nel comprare e vendere asset finanziari in modo da generare profitti.

In effetti, ormai per fare trading online ci sono strumenti estremamente sofisticati, come i CFD, che sono alla portata di tutti e consentono di semplificare immensamente le operazioni. Questi strumenti, tra l’altro, abbassano anche il capitale necessario per cominciare a fare trading visto che si può iniziare con appena 10 euro nel caso di Iq Option (poco più nel caso di altre piattaforme)

Puoi approfondire leggendo il nostro articolo su Cos’è il trading online.

Trading online come funziona

I CFD sono la soluzione giusta per fare trading online, soprattutto per chi inizia con un piccolo capitale. Come funzionano i CFD? CFD è l’acronimo di contratto per differenza. Un CFD è un contratto finanziario che ha come sottostante un qualunque altro asset quotato sui mercati finanziari. Ad esempio, possiamo avere un CFD che ha come sottostante un’azione oppure una materia prima.

Il prezzo del CFD è esattamente quello del sottostante ed è possibile utilizzarlo per speculare al rialzo oppure al ribasso. I profitti ottenuti sono proporzionali alla differenza di prezzo tra il momento dell’inizio dell’operazione e quella in cui si chiude (non importa se il prezzo è salito o sceso, l’importante è aver previsto correttamente la direzione).

Al trading online di CFD è possibile applicare anche una leva finanziaria, in modo da moltiplicare i profitti che si possono ottenere.

Trading online demo

Qualunque sia la piattaforma scelta, è sempre consigliabile iniziare a operare in modalità demo. Grazie alla modalità demo, infatti, è possibile prendere confidenza con la piattaforma, capirne il funzionamento e rendersi conto se va bene oppure no. Tutte le piattaforme di trading che abbiamo presentato offrono un conto demo gratuito e illimitato.

Operare in modalità demo può anche essere utile per testare senza rischi strategie e tecniche di trading. L’unica limitazione delle demo del trading online sta nel fatto che nel caso del trading online in modalità demo manca completamente l’aspetto psicologico del trading.

Quando si fa trading, infatti, non contano tanto la conoscenza di tecniche e strategie, quanto piuttosto la capacità di controllare le proprie emozioni: paura e avidità.

I grandi trader non sono coloro che hanno studiato tanto ma coloro che riescono a essere vincenti perché controllano paura e avidità. Purtroppo quando si fa trading online in demo non ci sono emozioni (in fondo si tratta di soldi virtuali). Per diventare un grande trader, quindi, bisogna prima o poi iniziare a operare con denaro reale: ovviamente si consiglia sempre di partire dal minimo per poi (se necessario) accrescere il deposito nel momento in cui si acquisce maggiore esperienza.

Abbiamo aggiunto la postilla se necessario perché ci sono trader che hanno cominciato con il deposito minimo previsto dalla piattafoma di trading scelta e si sono limitati a reinvestire i profitti ottenuti fino ad arrivare a cospicui guadagni.

Trading online opinioni

Perché sul trading online ci sono tante opinioni fuorvianti? Purtroppo c’è una forte disinformazione, che si origina soprattutto sui forum finanziari, e che porta molti principianti a sbagliare completamente l’approccio al trading online quando cominciano a fare trading.

Abbiamo già segnalato che il trading online non è un modo per fare soldi facili e non è nemmeno una truffa legalizzata. Il trading può generare perdite e profitti, tutto dipende dal trader. Giusto per fare un esempio: operare con una piattaforma non autorizzata comporta sicuramente un elevato rischio di perdite dovute a truffe. Ancora peggio, operare con una piattaforma che applica commissioni sull’eseguito significa rischiare di vedere evaporare il capitale a furia di pagare commissioni, ecco perché è meglio operare con piattaforme senza commissioni di trading online.

Potremmo continuare con tanti esempi che dimostrano che la differenza tra guadagnare e perdere soldi sta nelle scelte fatte dal trader. Un approccio serio al trading online è il primo passo per arrivare al successo.

Dopo tutto, bastarebbe leggere le testimonianze dei trader vincenti per capire qual è l’atteggiamento giusto per guadagnare con il trading online…

Trading online forum

Un grave periocolo per chi comincia a fare trading online è rappresentato dai forum finanziari. Molti trader principianti pensano di risolvere tutti i loro problemi chiedendo aiuto sui forum: aiuto per scegliere la piattaforma, aiuto per elaborare strategie, aiuto per le singole operazioni da eseguire.

I trader principianti credono che gli utenti più attivi dei forum finanziari siano dei veri e propri geni della finanza: nulla di più sbagliato. I veri trader, quelli che guadagnano milioni di euro, non hanno tempo per scrivere sui forum. Chi scrive sui forum di solito non ha una grande capacità di guadagnare sui mercati oppure, ancora peggio, lo fa per interessi occulti,

Ad esempio, alcuni cercano di accalappiare trader ingenui a cui vendere corsi di trading da più di 1000 euro. Altri passano il tempo a denigrare alcune piattaforme di trading ed esaltarne altre. Guarda caso, le piattaforme preferite da questi personaggi sono sempre piattafome con commissioni sull’eseguito (piattaforme che hanno immensi mezzi per fare marketing, in modo più o meno lecito)….

Non parliamo poi delle singole operazioni di trading consigliate sui forum
: abbiamo già visto che di solito chi scrive non è affatto un grande trader. Il rischio è quello di perdere tutto. Molto meglio stare lontani dai forum. Il social trading di eToro potrebbe essere un’ottima soluzione per coloro che hanno bisogno di confrontarsi con altri trader.

Trading online forex

Concludiamo questa nostra guida al trading online parlando di trading forex. Il forex è sicuramente il mercato più grande, più efficiente e più studiato di tutti. Molti principianti, proprio per questo, cominciano a operare sul mercato forex. In effetti la grande maggioranza delle piattaforme di trading assegna proprio al forex un posto d’onore.

Che cosa significa fare trading sul forex? Il forex è il mercato dove si scambiano tra di loro le valute. Molto spesso i trader principianti pensano che sul forex siano quotati i dollari, gli euro, le sterline. Non è completamente corretto. Non è possibile acquistare una valuta senza venderne contemporaneamente un’altra.

Per questo motivo, sul forex sono quotate coppie di valute (ad esempio, euro / dollaro) piuttosto che valute singole. Fare trading forex significa, di fatto, prevedere quale valuta si rafforzerà e quale invece scenderà.

Fare trading online: significato

La parola trading in inglese significa commercio. Quindi il trading online è lo scambio, per fini speculativi, di titoli quotati sui mercati finanziari. E’ importante notare come il significato di trading si sia evoluto nel tempo, o meglio si sia esteso.

All’inizio fare trading significava, sostanzialmente, comprare un titolo finanziario e aspettare che il suo valore aumentasse. Come abbiamo visto oggi sono disponibili strumenti estremamente più efficienti per ottenere i risultati migliori con il trading online: ad esempio è possibile guadagnare anche quando un titolo finanziario scende grazie alla vendita allo scoperto!

Questo tipo di strumenti fino a pochi anni fa erano riservati solo ad una ristretta elite, mentre oggi sono riservati veramente a tutti.

Conclusioni

Cominciare a fare trading online non è assolutamente difficile: tutti ci possono riuscire, a patto di metterci impegno e determinazione. Per chi vuole cominciare senza errori, suggeriamo di scaricare questo ebook gratuito (clicca qui) che fornisce veramente le indicazioni utili per iniziare a fare trading online e guadagnare da subito.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: