Grafici storici Borse mondiali Forex gratis

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Grafici di borsa e forex in tempo reale

Sia i principianti che gli esperti trascorrono buona parte del tempo analizzando i grafici di borsa e nello specifico del Forex (il mercato delle valute, foreign exchange).

In questo articolo parleremo di come migliorare la tua attività di trading aiutandoti ad affinare i tuoi strumenti e le tue conoscenze.

Parleremo in questo articolo dei grafici Forex e di Borsa che come probabilmente sai, sono fondamentali per ottenere dei guadagni durante la tua attività di intermediazione e di borsa.

Molti traders si affidano a robots o servizi automatici per analizzare il mercato e inserire al posto loro gli ordini di acquisto o vendita sul mercato finanziario.

I robots funzionano proprio effettuando ogni istante un’analisi tecnica approfondita e dettagliata. In questo articolo cercheremo proprio di insegnarti le tecniche migliori con l’obiettivo di arrivare ad un risultato analitico che ti porti a decidere in modo ottimale quando entrare a mercato con le opzioni binarie.

Ciò che ti vogliamo presentare sono innanzitutto dei grafici interattivi precisi, aggiornati al secondo e soprattutto gratuiti, con i quali cominciare ad effettuare l’analisi tecnica del mercato Forex e di borsa, in modo che anche un principiante arrivi in poco tempo ad analizzare un grafico in modo profittevole e soprattutto redditizio.

Quali sono le tipologie di grafici di borsa e forex

Cominciamo passo passo ad elencare i tipi di grafici presenti nelle piattaforme più comuni dei brokers di opzioni binarie.

Il Grafico lineare

Il grafico lineare è sicuramente il più semplice. Identifica in modo basilare l’andamento del prezzo durante un tempo prestabilito. Da questo tipo di grafico si possono capire due informazioni:

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

  • i rialzi e i ribassi
  • la tendenza di prezzo

I grafici lineari non permettono di ricevere delle informazioni dettagliate, di conseguenza non vengono molto usato dai traders esperti.

Il Grafico a barre

Questa tipologia di grafico era molto utilizzata in passato grazie al fatto che permette di carpire delle informazioni aggiuntive rispetto al semplice grafico lineare. Le informazioni che si possono ricevere analizzando i grafici a barre sono:

  • la tendenza
  • i rialzi e i ribassi
  • i massimi e i minimi dei prezzi in un determinato periodo di tempo

Sapere i massimi ed i minimi di uno strumento o asset è fondamentale nel trading! Il massimo è il minimo indicano i valori più alti e più bassi toccati durante un certo periodo di tempo che solitamente è la giornata. Grazie a questi valori diventa possibile disegnare due rette orizzontali chiamate “Supporto” e “Resistenza” essenziali per poter capire l’andamento del prezzo in una chiave probabilistica.

Il Grafico a barre a candela

Il tipo di grafico più completo in assoluto tra quelli esistenti è il grafico a candele giapponesi che unisce le informazioni del grafico a barre con la semplicità di utilizzo del grafico lineare. Il grafico a candele, comunemente detto, candele giapponesi, ti permette di comprendere l’andamento del prezzo in un certo periodo di tempo pre impostabile.

Ogni candela rappresenta un periodo di andamento del prezzo. In più la candela viene identificata con due colori: un colore indicante la salita del prezzo è un altro il ribasso (di solito verde per il rialzo e rosso per il ribasso).

In aggiunta troverai anche degli stoppini che indicano il massimo (stoppino superiore) e il minimo (stoppino inferiore) raggiunto dalla candela. Variazione degna di nota dei grafici a candele giapponesi sono le candele Heikin-Ashi di cui ho parlato ampiamente in due articoli e che meritano uno studio a parte (clicca sul link per andare ai grafici Heikin-Ashi).

Parliamo ora della volatilità del mercato finanziario

Un altro concetto fondamentale è la volatilità, ossia il numero di oscillazioni di un prezzo durante una determinata unità di tempo. Maggiori oscillazioni del prezzo determineranno maggiore volatilità e quindi maggiore ampiezza dell’onda del trend.

Tutto questo lo puoi vedere nei grafici in tempo reale.

Ti faccio un esempio pratico per spiegarti meglio il concetto di volatilità:

Se alle 8 del mattino il cambio eur/usd ha un valore di 1,1100 (il che significa che per comprare 1€, hai bisogno di 1,11 dollari), mentre alle 13 sale di 50 punti e si attesta a 1,1150 per poi ridiscendere alle 20 della stessa giornata a 1,1090 questo significa che nell’arco del giorno nel cambio euro dollaro si ha avuta una volatilità molto alta, cioè i valori sono oscillati creando delle onde in su e in giù.

La volatilità è fondamentale nel trading, perché permette durante una stessa giornata, di speculare sulle oscillazioni del prezzo. Se il prezzo oscillasse di pochi punti non ci sarebbe più una situazione da cui trarre profitto e le occasioni di trading non ci sarebbero più.

Quali sono allora le valute più volatili del mercato Forex che posso vedere nei grafici?

Non tutte le coppie di valuta del forex sono sufficientemente volatili per permetterti di speculare e trarre un vantaggio con il trading con le opzioni binarie e trading Forex.

Queste tre coppie di valute rappresentano le maggiori valute scambiate nelle sessioni di trading americana, europea e asiatica e sono quelle che maggiormente concedono più occasioni di trading. I grafici corrispondenti li vedi cliccando sui link sopra.

Passiamo ora a parlare del concetto di trend.

Ecco le modalità più utile di analisi dei grafici per individuare le tendenze:

Le trend lines: sono delle linee che vengono tracciate all’interno di un grafico per poter individuare delle tendenze. Per tracciare una linea di trend basta collegare con una linea retta una serie di massimi, quando si volesse identificare delle resistenze in un trend al ribasso; o unire una serie di massimi se si volessero ricercare i supporti in un trend impostato al rialzo. Ecco degli esempi:

Veniamo ora la concetto di supporto e resistenza: ci sono dei valori di prezzo che psicologicamente vengono toccati nel corso di una sessione e non vengono magari rotti o superati. In questo caso siamo di fronte ad un movimento laterale o a canale.

Il supporto è una linea in cui il prezzo del bene potrebbe muoversi verso l’alto (inversione o rottura); mentre la resistenza è una linea immaginaria tracciabile che identifica il limite inferiore che potrebbe limitare la discesa del prezzo verso il basso.

Ecco alcuni esempi…

Ora che hai capito le basi per analizzare un grafico passiamo a visualizzare i grafici in modo da rendere la tua attività di trading con le opzioni binarie più vantaggiosa possibile.

Clicca qui sotto per visualizzare i grafici interattivi Forex e di borsa gratuiti con i quali effettuare le tue analisi tecniche:

Qui trovi i migliori broker di trading online e Forex CFD con cui provare gratuitamente le strategie:

Principali Borse mondiali: Ecco una rassegna completa

Marzo 21, 2020 by Redazione

La Borsa non passa mai di moda. Questo modo di dire non vale solo per le Borse intese come accessori ma anche e soprattutto per i mercati finanziari. Non tutte le Borse sono uguali. E’ importante conoscere le principali Borse mondiali e individuare le piazze migliori dove sono quotati i titoli più profittevoli.

Chi punta sulle Borse ad elevata capitalizzazione trova la garanzia di una liquidità costante. Se la liquidità è abbondante, il mercato opera in modo più fluido ed più facile effettuare delle previsioni. Ecco perché è preferibile operare solo sulle principali Borse mondiali.

Gli italiani che vogliono investire sulle borse mondiali devono affrontare spesso il problema di trovare il broker giusto. Molti broker applicano infatti commissioni elevate per l’investimento sulle borse estere. In questo articolo parliamo anche della scelta del broker, presentando brevi recensioni di alcuni dei migliori broker per investire in Borsa, come eToro.

Scegliere il Broker giusto

Per chi opera sulla Borsa, è davvero importante scegliere un broker affidabile e sicuro da tutti i punti di vista (protezione del conto, esecuzione degli ordini rapidi). Anche la convenienza è importante: di solito è fondamentale operare con broker che non applicano commissioni sull’eseguito, in questo modo il trading è ancora più conveniente.

Tra i migliori broker per operare sulla Borsa segnaliamo eToro che si sta affermando come il broker numero uno a livello europeo: la piattaforma è molto affidabile, non ci sono commissioni e i trader sono molto soddisfatti. C’è la possibilità di usare il broker anche in modalità demo, in modo da sperimentare la piattaforma prima di depositare denaro reale.

Tra i punti di forza fondamentali di eToro dobbiamo ricordare la possibilità di copiare quello che fanno gli altri trader, in modo completamente automatico e senza costi. Ovviamente il modo migliore di usare eToro è cercare i trader che hanno guadagnato di più nel passato con l’efficiente motore di ricerca interno.

eToro mette a disposizione dell’investitore tutte le principali borse mondiali e non applica alcun tipo di commissione.

Un altro broker molto apprezzato per investire sulle borse estere è Investous. Si tratta di un broker molto semplice e intuitivo, anche per i principianti. Tra i suoi punti di forza, la possibilità di farsi seguire al telefono da un vero esperto di Borsa. Con questi consigli è possibile operare subito senza il rischio di errori.

Investous consente di operare su tutte le principali borse mondiali senza costi e senza commissioni.

Principali Borse mondiali: Ecco quali sono

Iniziamo subito da un concetto basilare: la capitalizzazione della Borsa ne indica l’importanza. Questo dato si rileva attraverso la somma della capitalizzazione delle società quotate. La capitalizzazione societaria consiste nel valore dell’azienda in un dato momento dal mercato, che si ricava moltiplicando il numero complessivo di azioni per la quotazione dell’azione stessa. Ovviamente, la capitalizzazione di una Borsa muta di continuo.

Il numero di azioni cambia solo in condizioni come l’aumento di capitale, ma il valore delle azioni è volatile. Gli USA, sul fronte azionario e di capitalizzazione, rappresentano il primo mercato al mondo.

Scopriamo adesso le principali Borse mondiali nel dettaglio.

A New York, capitale economica degli USA, hanno sede 2 mercati azionari. Il New York Stock Exchange (NYSE) vanta 3 indici:

La Borsa di New York controlla mercati secondari in Europa. Il NYSE Euronext è nato dalla fusione tra la New York Stock Exchange e una serie di mercati del Vecchio Continente. Nello specifico, controlla le piazze di Parigi, Amsterdam, Bruxelles e Lisbona.

Molte delle migliori aziende mondiali sono quotate al NYSE, autentico termometro dell’economia globale. Ecco le principali e le più famose:

Nasdaq

Il Nasdaq è la seconda al mondo per capitalizzazione. Nasdaq significa National Association of Securities Dealers Automated Quotation ed è un mercato totalmente elettronico.

Trattasi di una Borsa che funziona con un network di pc. Da diversi anni ormai, i gruppi tecnologici più prestigiosi scelgono di quotarsi proprio sul Nasdaq e non sul Nyse. Qualche esempio? Eccolo:

London Stock Exchange

L’altro gigante mondiale del settore ha sede nella City. Per capitalizzazione Londra è al terzo posto con il suo London Stock Exchange Group. La Borsa inglese controlla anche i mercati italiani essendo padrona della Borsa Italiana. La London Stock Exchange ha come sigla LSE.

La Borsa di Milano è una piazza secondaria (vanta poca capitalizzazione) mentre la Borsa londinese rappresenta una delle più importanti piazze finanziarie mondiali.

Un ruolo di primo piano all’interno del LSE lo giocano i colossi finanziari della City londinese, il mitico distretto nel quartiere di Canary Wharf. Tra le altre, si segnalano:

Seconda in Europa dopo quella di Londra troviamo la Borsa di Francoforte. E’ importantissima per l’eurozona in quanto la Germania è il Paese guida dell’Unione. La Deutsche Börse ha sede a Francoforte. Il suo indice di riferimento è il DAX30 detto anche GER30.

Più del LSE sopra citato, il Dax rappresenta il termometro dell’economia per l’Eurozona. Nel corso degli anni ha offerto ottime performance, complice un’economia (quella Tedesca) in ottima salute. Un deficit decisamente basso, disoccupazione ai minimi storici ed una intensa attività di Export fanno della Germania la locomotiva Europea.

Non a caso, anche la sua Borsa gode di ottima salute ed aziende davvero interessanti sulle quali investire. Ad esempio, i tre giganti delle automobili:

Nikkei

Grande importanza rivestono le Borse asiatiche. Giappone e Cina sono i mercati con più alta capitalizzazione ma nuove piazze stanno emergendo. La Borsa di Tokyo è terza al mondo subito dopo quella cinese di Shanghai è riveste un’importanza strategica sul fronte del mercato dei Paesi asiatici. Il tutto, anche per via della qualità delle aziende quotate che sono oltre 2300. La Borsa nipponica ha come indici il Nikkei 225 e il TOPIX. Nella piazza asiatica gli indici sono SSE Composite e SSE 50.

Il Nikkei è una Borsa molto “anziana” fondata nel 1878. Dal 1999 è stata totalmente automatizzata. Attualmente è possibile operare solo in maniera elettronica. Per la stagnazione che ha colpito il Paese nell’ultimo ventennio, la Borsa del Giappone ha subito un parziale declino. Tuttavia, la politica monetaria espansiva introdotta dal Presidente Shinzo Abe ha contribuito a far riprendere i consumi interni, tanto da introdurre la definizione di “ABEnomics“.

Le principali aziende quotate presso il Nikkei sono le seguenti:

Borsa di Shangai

La Shanghai Stock Exchange è la piazza finanziaria più importante per il mercato interno del gigante cinese. La Cina ha 3 Borse: quella di Hong Kong aperta al mercato internazionale e quella di Shangai, una piazza molto giovane fondata nel 1990 per fronteggiare l’esponenziale crescita del Paese. Fondata nello stesso anno anche la Borsa di Shenzhen.

Borsa salita alla ribalta negli ultimi anni, ovvero da quando il gigante Cinese ha iniziato a crescere a dismisura. Con un Pil cresciuto in doppia cifra per numerosi trimestri consecutivi, le aziende Cinesi hanno ovviamente beneficiato in termini di fatturato e capitalizzazione. Ne consegue che anche la Borsa di Shangai ha vissuto un Boom senza precedenti.

Per dovere di cronaca, specifichiamo che numerose aziende Cinesi hanno preferito quotarsi su altri listini, Nasdaq su tutti. Eloquente il caso di Alibaba. Tuttavia, anche nel listino orientale si segnalo ottime società:

Hang Seng

L’Hong Kong Stock Exchange è la terza Borsa per capitalizzazione dell’Asia oltre ad essere la sesta al mondo per capitalizzazione. Vi sono quotate sia aziende di Hong Kong che della Cina, oltre che un centinaio estere tra cui aziende italiane. L’indice è denominato Hang Seng.

L’ex colonia britannica è sempre stata una piazza tanto cruciale quanto singolare, sopratutto per la differenza culturale con la Cina. Hong Kong, infatti, è a tutti gli effetti una realtà occidentale in territorio cinese.

Da sempre, ha un centro finanziario estremamente sviluppato e negli anni ’90, con la Cina ancora sotto l’influenza comunista, Hong Kong è stato il vero motore economico dell’Est mondiale.

Euronext

In termini di capitalizzazione nella top ten rientra Euronext, Borsa europea che ha sedi ad Amsterdam, Brussels, Londra, Lisbona e Parigi.

La Borsa Euronetx è controllata da quella di New York. Sono molto scambiati fondi, bonds, derivati, commodities e indici. Sono 6 gli indici della Borsa europea:

Quali sono le società quotate più famose? Eccone un paio che sicuro conoscerete:

Borsa di Shenzhen

Scendendo in classifica trova posto la Borsa cinese di Shenzhen. Rappresenta la terza Borsa della Cina per ordine di capitalizzazione dopo quella di Shanghai e di Hong Kong.

La sede si trova nella città di Shenzhen e l’indice di riferimento è SZSE Component.

Toronto Stock Exchange

Per ordine di capitalizzazione segue la Borsa del Canada, TMX Group, ubicata a Toronto. Opera in equities, derivati e mercato dell’energia. Conta come divisioni:

  • Toronto Stock Exchange
  • TSX Venture Exchange
  • Montreal Exchange

Questa Borsa è salita alla ribalta negli ultimi anni soprattutto poiché ha ospitato Startup del settore cannabis, società dal grande potenziale di crescita. Noi di TradingOnline.me, sempre attenti a ciò che succede in ambito finanziario, ne abbiamo anche recensite alcune, le più importanti:

Principali Borse mondiali: Ulteriori listini

Da monitorare, senza dubbio, sono le altre Borse mondiali. Infatti, come anticipato nella nostra introduzione, la loro posizione in classifica dipende esclusivamente dalla quotazione, soggetta ad oscillazioni di mercato.

Di conseguenza, questi valori di classificazione delle Borse possono subire mutamenti in considerazione dei nuovi scenari economici mondiali e con l’emergere di nuovi mercati. Vediamo quali sono le principali piazze finanziarie in rampa di lancio.

Innanzitutto le Borse indiane di Bombay e del National Stock Exchange of India. Sempre nell’Est abbiamo la Borsa di Seoul, la quinta piazza Asiatica in ordine di importanza. Sempre in Asia c’è la Borsa di Taiwan in rapida ascesa.

Dall’altro lato del mondo c’è la Borsa di Sydney, storico centro finanziario in costante evoluzione negli ultimi anni.

Cambiando posizione sul globo, troviamo la Borsa di Johannesbourg, la più importante di tutta l’Africa. Ultimamente anche la Nigeria si sta facendo largo dal punto di vista finanziario, vedremo se riuscirà a scalzare il primato Sudafricano.

In Sudamerica la classifica vede in testa il Bovespa, ovvero la Borsa di San Paolo in Brasile. Un tempo anche la Borsa di Buenos Aires era in ascesa, prima che il Paese entrasse in una spirale fatta di fallimenti e crack bancari.

Infine, tornando in Europa, da citare assolutamente la Borsa di Zurigo o anche l’Ibex di Madrid, in rapida crescita nell’ultimo lustro. Più a nord, troviamo la Borsa di Stoccolma: Omx Nordic Exchange.

Migliori broker per investire sulle Borse mondiali

Dopo aver elencato in modo esaustivo e completo tutte le principali Borse mondiali, ecco una tabella riepilogativa dei migliori broker per investire. Tutte le Piattaforme elencate sono rigorosamente senza commissioni e offrono anche eccellenti servizi gratuiti aggiuntivi.

Infine, offrono tutte un conto Demo gratuito per iniziare ad investire con denaro virtuale.

Indici principali

Posizione aggiunta con successo a:

  • Per utilizzare questa opzione, assicurati di aver effettuato l’accesso
  • Assicurati di aver effettuato l’accesso con lo stesso profilo utente

Ricorrente Una volta

Ricorrente Una volta

Per tutti i futuri rilasci Solo per il prossimo rilascio Inviami un promemoria un giorno lavorativo prima

Metodo di ricezione

Popup sul sito web

Notifiche App Dispositivi Mobili

Notifiche tramite email

Indice Ultimo Massimo Minimo Var. Var. % Ora
FTSE MIB 17.055,47 17.831,01 17.507,07 +287,33 +1,71% 17/04
FTSE Italia All Share 18.677,04 18.935,21 18.585,84 +308,31 +1,68% 17/04
Euro Stoxx 50 2.888,30 2.931,55 2.842,10 +75,95 +2,70% 17/04
Dow 30 24.242,49 24.264,21 23.817,15 +704,81 +2,99% 17/04
S&P 500 2.874,56 2.801,88 2.761,54 +75,01 +2,68% 17/04
Nasdaq 8.650,14 8.670,30 8.531,69 +117,78 +1,38% 17/04
Russell 2000 1.229,88 1.229,88 1.191,85 +51,79 +4,40% 17/04
S&P 500 VIX 38,15 43,02 39,87 -1,96 -4,89% 17/04
S&P/TSX 14.359,88 14.056,92 13.874,68 +460,56 +3,31% 17/04
Bovespa 78.990,29 79.846,43 77.754,45 +1.178,44 +1,51% 17/04
S&P/BMV IPC 34.743,10 34.923,76 34.190,02 +983,35 +2,91% 17/04
DAX 10.625,78 10.820,17 10.658,96 +324,24 +3,15% 17/04
FTSE 100 5.786,96 5.704,45 5.589,73 +158,53 +2,82% 17/04
CAC 40 4.499,01 4.550,78 4.464,09 +148,85 +3,42% 17/04
AEX 505,82 511,89 504,22 +9,74 +1,96% 17/04
IBEX 35 6.875,80 7.209,70 7.080,30 +112,40 +1,66% 17/04
SMI 9.612,83 9.663,03 9.453,66 +172,92 +1,83% 17/04
PSI 20 4.172,21 4.197,34 4.150,49 +65,41 +1,59% 17/04
BEL 20 3.015,41 3.018,65 2.980,96 +90,25 +3,09% 17/04
ATX 2.070,07 2.086,01 2.012,66 +63,32 +3,16% 17/04
OMXS30 1.534,55 1.536,84 1.520,72 +50,76 +3,42% 17/04
MOEX 2.534,97 2.556,42 2.516,87 +19,92 +0,79% 17/04
RTSI 1.078,69 1.092,54 1.068,93 +11,78 +1,10% 17/04
WIG20 1.625,59 1.633,53 1.612,01 +27,69 +1,73% 17/04
Budapest SE 33.173,40 33.173,40 32.219,90 0,00 0,00% 17/04
BIST 100 98.179,82 98.758,54 97.600,99 +1.930,73 +2,01% 17/04
TA 35 1.392,93 1.392,93 1.363,05 +68,71 +5,19% 14:57:23
Tadawul All Share 6.678,44 6.712,47 6.652,98 +46,75 +0,70% 12:21:00
Nikkei 225 19.897,26 19.922,07 19.554,70 +607,06 +3,15% 17/04
S&P/ASX 200 5.487,50 5.563,60 5.416,30 +71,20 +1,31% 17/04
Shanghai 2.838,49 2.854,96 2.830,02 +18,56 +0,66% 17/04
SZSE Component 10.527,99 10.624,54 10.507,80 +57,20 +0,55% 17/04
China A50 13.116,19 13.191,03 12.946,06 +170,13 +1,31% 17/04
DJ Shanghai 412,17 414,81 409,31 +2,86 +0,70% 17/04
Hang Seng 24.380,00 24.603,60 24.090,50 +373,55 +1,56% 17/04
Taiwan Weighted 10.597,04 10.710,15 10.552,58 +221,56 +2,14% 17/04
KOSPI 1.914,53 1.926,02 1.893,19 +57,46 +3,09% 17/04
IDX Composite 4.634,82 4.637,24 4.480,89 +154,21 +3,44% 17/04
Nifty 50 9.266,75 9.324,00 9.091,35 +273,95 +3,05% 17/04
BSE Sensex 31.588,72 31.718,73 30.960,94 +986,11 +3,22% 17/04
HNX 30 208,94 209,49 205,00 0,00 0,00% 17/04

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: