La questione cinese – analisi quotidiana dai mercati

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La questione cinese – analisi quotidiana dai mercati

Trading online

in Demo

Fai Trading Online senza rischi con

un conto demo gratis illimitato:

puoi operare su Forex, Borsa,

Indici, Materie prime e Criptovalute.

ANALISI PREZZI IN TEMPO REALE

(leggi come avere le notifiche in tempo reale del ” trend dei traders “)

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

OPINIONI BROKER OPZIONI FX

**Le opzioni sono disponibili solo a clienti professionisti o non residenti in EEU.

OPINIONI BROKER CFD & FOREX

Tutte le guide e articoli:

Archivio Blog 2020

Cina, 21 milioni di utenti “spariti nel nulla”: più morti di quelli ufficiali?

24 Marzo 2020 – 13:40

I dati ufficiali dei morti per coronavirus in Cina mentono? Il mistero dei 21 milioni di cellulari spenti negli ultimi 3 mesi solleva nuovi dubbi sul vero bilancio delle vittime.

Il numero dei morti per coronavirus in Cina potrebbe essere molto più alto di quello riportato dai dati ufficiali. Della probabilità che le autorità cinesi abbiano mentito sul bilancio delle vittime di COVID-19 ne avevamo parlato in questo articolo già a fine gennaio. Adesso, però, la notizia della chiusura di ben 21 milioni di conti telefonici nel Paese fa aumentare i sospetti.

In Cina il coronavirus ha fatto più morti di quelli annunciati?

Coronavirus: la Cina brucia migliaia di corpi infetti di nascosto?

Coronavirus: il mistero dei 21 milioni di cellulari spenti in Cina

Il partito di Xi Jinping, che in Cina ha il controllo totale dell’informazione e dei media, afferma che nel Paese il virus ha infettato 81.093 persone e ne ha uccise 3.270. Tuttavia sono trapelati documenti che mettono in dubbio queste cifre, apportando un dato molto interessante: negli ultimi 3 mesi si è avuto un calo di 21 milioni di utenti cellulari. Ad annunciarlo sono state le autorità di Pechino il 19 marzo.

Dove sono finiti questi utenti? Questo dato ha a che fare con i decessi?

Un articolo apparso qualche giorno dopo sulla testata The Epoch Times ha cercato di approfondito la questione. Secondo la fonte, i decessi dovuti al virus potrebbero aver contribuito all’alto numero di chiusure di account.

In Cina gli smartphone sono un oggetto essenziale alla vita quotidiana. Qui il livello di digitalizzazione è molto alto: le persone non possono sopravvivere senza un cellulare, ha detto Tang Jingyuan, un commentatore degli affari cinesi con sede negli Stati Uniti, alla testata. Dalle pensioni alla previdenza sociale, dallo shopping all’acquisto di biglietti del treno, i cinesi fanno tutto tramite cellulare. Il regime, inoltre, “richiede a tutti i cinesi di utilizzare il telefono per generare il codice sanitario, e solo con un codice sanitario verde (che indica che non è infetta) possono spostarsi in Cina ora. È quindi impossibile che una persona disattivi il cellulare”, ha detto.

Pechino ha lanciato i codici sanitari su smartphone il 10 marzo come strumento utile per prevenire la diffusione del coronavirus nel Paese. Tutti i residenti in Cina devono installare un’app e registrare le proprie informazioni sanitarie personali; l’app genera un codice QR che può essere rosso, giallo o verde, per indicare la presenza certa, probabile o l’assenza di infezione.

Più morti di quelli annunciati: la Cina nasconde i veri numeri?

Il 19 marzo il MIIT (Ministero cinese dell’industria e della tecnologia) ha pubblicato i dati del numero di utenti telefonici in ciascuna provincia relativi al mese di febbraio. Rispetto all’ultimo annuncio fatto a dicembre si è registrato un drastico calo di utenze sia fisse che mobile.

Nel dettaglio il numero di utenti di telefoni cellulari è diminuito da 1.600957 miliardi a 1.579927 miliardi, con un calo di 21,03 milioni. Le utenze di telefonia fissa sono diminuite da 190,83 milioni a 189,99 milioni, con un calo di 840.000.

Nello stesso periodo dell’anno precedente c’era stato un aumento di oltre 6.600 milioni.

Stando a quanto riportato dai principali gestori telefonici cinesi (China Mobile, China Telecom e China Unicom), tutti e tre hanno accusato grosse perdite nel 2020.

Se il calo delle utenze fisse può essere dovuto alla chiusura delle imprese a causa della quarantena, per quello dei cellulari la spiegazione non è così banale. La domanda che sorge è se il calo drastico di account di cellulari è legato alla disattivazione dei numeri delle persone morte per COVID-19.

Il rallentamento economico, la dislocazione dei lavoratori immigrati e gli arresti in Cina potrebbero aver portato chi ha più di un cellulare a disattivare il numero. La testata riferisce che se anche soltanto il 10% dei conti telefonici fosse stato chiuso a causa di decesso per coronavirus, il bilancio delle vittime sarebbe di 2 milioni.

Un confronto con la situazione in Italia – che adesso è indicata come la prima nazione per tasso di mortalità da coronavirus – suggerisce anche che il numero di morti in Cina è sottostimato in modo significativo.

Coronavirus, perché in Italia i morti sono così tanti?

Anche le attività nella provincia di Hubei, epicentro del virus in terra cinese, sembrano contraddire i numeri ufficiali riportati dal PPC. Il sospetto che il numero di morti sia molto più alto deriva dal fatto che le 7 case funerarie di Wuhan sono state in funzione 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 a fine gennaio; la provincia di Hubei ha utilizzato 40 crematori mobili, ciascuno in grado di bruciare 5 tonnellate di rifiuti e corpi al giorno.

In mancanza di dati al di fuori di quelli forniti dalle autorità cinesi, il vero bilancio di morti per coronavirus in Cina resta un mistero, conclude l’articolo, ma la sparizione di 21 milioni di numeri di cellulare suggerisce che il numero reale di vittime potrebbe essere molto più alto.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Cina

Archivio – la-questione-energetica

L’ Italia e la politica dei paradisi fiscali

La politica italiana sui paradisi fiscali si è basata fino ad ora sull’analisi delle cause ed effetti legati.

La politica dei Paradisi Fiscali

I Paradisi fiscali sono quei Paesi e quelle zone franche che hanno delle norme e delle leggi che possono essere.

La grande crisi: era possibile un approccio migliore?

Una crisi che ha radici lontane. Un salvataggio molto costoso. Alternative? Che lo Stato Usa si fosse sostituito ai.

Storia dell’interesse: la Summa di Sidney

Un libro di due chili e mezzo, un migliaio di pagine, roba tosta. E’ la “Storia dei Tassi di Interesse” di Sidney.

Investimenti italiani nell’Africa Sub-sahariana

Un mercato comune nato pochi mesi fa, lo sviluppo economico che torna a farsi vedere, una riserva di materie prime e.

Il microcredito in Italia

Adottato prima volta in Bangladesh dal premio Nobel per la pace 2006 Muhammad Yunus e dalla sua Grameen Bank, il.

Fondi, ETF, ETC islamici

La legge morale islamica regola anche l’investimento finanziario. Permette di selezionare strumenti e opportunità.

Indici di borsa islamici

Contengono solo titoli compatibili con la Sharia, la Legge islamica, e che presentano precise caratteristiche.

Sukuk, le obbligazioni islamiche

Garantiti da attività reali, si tengono lontani dalle incertezze finanziarie. La liquidità disponibile nei paesi.

Alitalia: il punto di vista di un’ex matricola AZ

Fannulloni e privilegiati, tutti così in Alitalia! Un’idea che ha fatto il giro d’Italia tante volte. Tutto vero, o.

Dal lusso il riscatto italiano

I nuovi ricchi della globalizzazione spingono la domanda di beni di lusso. E il “Made in Italy” ne approfitta. Un.

Il lusso made in Italy

Nonostante la crisi il mercato del lusso non conosce cedimenti grazie alla crescita dei Paesi che fino a qualche anno.

Emirati Arabi Uniti, nuove prospettive per investimenti italiani

Manodopera a costi bassissimi, 23 zone franche con esenzioni fiscali. Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano ancora.

L’irresistibile ascesa dei fondi sovrani

Figli della globalizzazione e dei suoi squilibri, del petrolio e dei diamanti. Gestiti direttamente dai governi, sono.

La finanza islamica in Italia

Un mercato appetibile che ammonta a un miliardo e mezzo di persone. Un mondo di prodotti da una cultura diversa dalla.

Banche, il mondo arabo non trema

Il terremoto che sta sgretolando i mercati finanziari non arriva dappertutto. Nel mondo arabo, infatti, regna la.

Crisi finanziaria: il peggio deve ancora venire!

Nuove regole subito, poi interventi di salvataggio. Serve una nuova Bretton Woods. Ma dobbiamo sapere che non siamo.

Chi ha paura del rimpianto?

Molte delle nostre scelte sono guidate dalla cosiddetta “paura del rimpianto”, dal timore di sbagliare. Per non.

Economia e giochi strategici

L’economia come guerra quotidiana: mors tua vita mea. Mentre fioccano le edizioni di Sun Tzu per manager e i modelli.

Alla base della piramide

Da peso inutile a risorsa preziosa: come fondare lo sviluppo sulla parte debole del mondo e trasformare i poveri in.

La microfinanza in Europa

Nei Paesi in via di sviluppo la microfinanza assume dimensioni considerevoli. Larga parte della popolazione, infatti.

Acqua, la prossima crisi

Mai assistito alla chiusura dei rubinetti per momentaneo stop degli acquedotti, per razionamento, o guasto delle.

Boicottare le olimpiadi?

Il cammino della fiaccola olimpica è cominciato da circa una settimana ad Atene, ma le tensioni tra Cina e Tibet ne.

L’ordine del caos

Caos e non caso, come stranamente varrebbe per anagramma della parola stessa. Ordine del disordine. Consapevolezza.

Il fallimento dei mercati finanziari

Espressione falsata dell’economia reale, sempre in bilico tra bolle ed eccessi, incapaci di autoregolarsi. Non resta.

La Storia va cambiata in corso d’olimpiade?

Piccola storia della dominazione cinese in Tibet. Geopolitica e risorse naturali. Ipotesi di boicottaggio dei giochi.

L’angelo degli affari

Un business angel è una persona che apporta denaro fresco a una o più start-up o a imprese con forte potenziale di.

Serve una Nuova Bretton Woods

La crisi finanziaria galoppa negli USA e si propaga nel resto del mondo. E’ esplosa con i mutui subprime, i mutui.

Inflazione percepita e inflazione rilevata

Mentre a noi consumatori sembra che i prezzi siano aumentati giorno per giorno in modo esponenziale l’indice dei.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: