Opzioni binarie abbiamo scelto il broker giusto

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

Broker opzioni binarie: lista migliori e alternative

Se sei nuovo nel mondo dei mercati finanziari e stai cercando una piattaforma di trading online , ma hai solo sentito parlare di Broker opzioni binarie, sappi che sei approdato nel posto giusto!

Le opzioni binarie sono il modo più semplice per cominciare a fare trading online . Tra le pagine del nostro sito potrai trovare tantissime informazioni riguardanti il trading sulle piattaforme per opzioni binarie, utili suggerimenti che ti aiuteranno a capire, cominciando da zero, come investire e guadagnare con le migliori piattaforme di trading per opzioni binarie.

Dal momento che l’ESMA ha vietato le opzioni binarie ai trader retail dall’estate del 2020, oggi esse sono disponibili solo per i trader professionisti. È la fine del trading con strumenti derivati? Assolutamente no! Esistono molti altri metodi per operare sui mercati finanziari con strumenti derivati, come per esempio i CFD! Al termine di questo articolo vi proponiamo eToro e Investous, due broker che offrono trading CFD e che si stanno imponendo come intermediari seri e affidabili.

Lista migliori broker opzioni binarie autorizzati Consob & CySec

In questa sezione ci occuperemo invece dei migliori broker opzioni binarie autorizzati, regolamentati e sicuri/certificati, che alcuni chiamano anche piattaforme di trading binario.

Sono molti i broker che consentono di fare trading in opzioni binarie. Alcuni di essi sono affidabili ed offrono piattaforme trading davvero molto semplici e convenienti da utilizzare, altri invece, sono decisamente da scartare; mentre altri ancora potrebbero addirittura essere illegali!

Tra i migliori broker del panorama italiano, noi di MeteoFinanza.com abbiamo scelto il meglio dei broker di opzioni binarie regolamentati e sicuri, quindi con regolare licenza valido a livello europeo.

Nel nostro portale, esclusivamente dedicato ai broker opzioni binarie regolamentati, potrai trovare tutte le informazioni che desideri per conoscere l’universo del trading in opzioni binarie. In particolar modo toccherai con mano le migliori strategie di trading e tutte le tipologie di opzioni binarie disponibili.

Noi di Meteofinanza.com, inoltre, vantiamo collaborazioni professionali con i siti dei migliori broker di opzioni binarie, ed in possesso della regolare licenza CySEC, la licenza europea che tutela gli investitori.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Molti di questi broker vantano anche licenza CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ). Sulla tabella sopra riportata c’è un confronto tra i migliori broker . Risaltano in maniera chiara i bonus offerti ed i broker che propongono un basso deposito minimo iniziale (fare trading con un investimento minimo è indispensabile per chi inizia).

A tal proposito, per i principianti, consigliamo di iniziare sulle piattaforme di trading con un conto demo gratuito, senza deposito, per testare fare tutta la pratica di cui si ha bisogno.

Prima di entrare nel dettaglio e presentare i broker di opzioni binarie regolamentati, riteniamo opportuno che tu sappia che l’investimento in opzioni binarie richiede determinate conoscenze per portare a dei profitti, oltre al fatto che solo i professionisti possono investire con il trading binario. Quindi, ti invitiamo a consultare le varie sezioni presenti all’interno del sito, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per cominciare a fare trading in modo sicuro.

Broker Opzioni Binarie autorizzati Consob e/o Cysec ?

I broker che vedi nella nostra sezione sono tutti regolamentati e autorizzati dalla CySEC, l’organo preposto alla regolamentazione dei broker che operano in territorio europeo e che hanno sede legale a Cipro. Grazie alla licenza CySEC i tuoi investimenti ed il tuo capitale sono protetti dalla normativa europea che prevede controlli periodici moto severi per certificare la qualità e la trasparenza dei servizi offerti dai broker .

Molti dei nostri broker opzioni binarie hanno licenza CONSOB . La CONSOB (Commissione nazionale per le società e per la Borsa ) è un’ altro organo di regolamentazione importante che opera qui in Italia.

Prima di scegliere un broker di opzioni binarie dovrai conoscere alcuni termini specifici che ti aiuteranno a scegliere in modo più consapevole il broker che fa per te, vediamoli insieme:

  • 1) Deposito minimo: il deposito minimo è la somma minima che puoi versare sul tuo conto di trading per accedere alla piattaforma messa a disposizione dal broker , e cominciare così ad investire. Vai al nostro approfondimento dedicato ai Broker opzioni binarie con deposito minimo basso.
  • 2) Trade minimo: il trade minimo è la somma minima che puoi investire ad ogni operazione di acquisto di una opzione binaria. Se ad esempio il trade minimo è di 5 €, significa che non potrai investire una cifra inferiore per ogni opzione binaria che decidi di acquistare.
  • 3) Rendimento : le opzioni binarie offrono rendimenti molto alti che vengono calcolati in percentuale, un rendimento medio dell’80% significa che mediamente ogni singola opzione binaria acquistata ti consente di ottenere un guadagno dell’80%.

Broker opzioni binarie a confronto: caratteristiche principali

1º CARATTERISTICA: licenza europea

Il primo requisito che un broker opzioni binarie dovrebbe avere è certamente la regolare licenza europea, come per esempio la CySEC. La CySec è l’organo di vigilanza sui mercati finanziari di Cipro.

Con la licenza CySEC un broker può operare su tutto il territorio dell’Unione Europea. Abbiamo parlato di CySEC perché molti broker hanno sede a Cipro, ma altre autorità di Paesi membri dell’UE sono considerate affidabili.

Anni fa, grazie al boom delle opzioni binarie, si è resa necessaria una procedura di regolamentazione alla quale avrebbero dovuto aderire tutti i broker di opzioni binarie. In caso contrario, chi non avesse aderito, sarebbe stato dichiarato a tutti gli effetti illegale.

La licenza europea garantisce la qualità dei servizi offerti, inoltre, garantisce la tutela dei fondi depositati dagli utenti mediante una garanzia che copre fino a 20.000 € . Scegliere i broker con licenza europea non va solo a vantaggio dei trader , ma anche dell’intero settore delle opzioni binarie. Soltanto i broker che offrono la regolare licenza europea e che quindi si sottopongono a controlli di qualità periodici, meritano di rimanere in affari.

2º CARATTERISTICA: Piattaforma di trading

La piattaforma di trading deve essere semplice da utilizzare, user-friendly e soprattutto stabile: niente problemi di connessioni o bug devono compromettere la capacità del trader di poter aprire e chiudere posizioni.

Il requisito della velocità di esecuzione degli ordini è fondamentale quando si usano determinate scadenze, come quelle a 60 secondi: un rallentamento può causare una perdita. Se ad esempio hai investito in una opzione binaria Call con sottostante azioni Apple, e queste, al momento del tuo acquisto venivano quotate a 520 e magari dopo due secondi vengono quotate a 520.50, un rallentamento di due secondi può farti perdere l’investimento perché il prezzo potrebbe non salire o scendere a 520.30 entro la data di scadenza.

I grafici devono essere ben visibili, in quanto permettono al trader di vedere le tendenze del prezzo . Solitamente, per investire ed avere alte probabilità a favore, si segue sempre la tendenza del momento. Se vi è una tendenza rialzista, sarà molto probabile che tale tendenza possa continuare. In caso contrario, in presenza di una tendenza ribassista è più probabile che il prezzo possa continuare a scendere. Ecco alcuni esempi di tendenze:

Altro requisito fondamentale della piattaforma di trading è la chiusura degli ordini al momento della scadenza. Può sembrare strano ma in alcune scadenze veloci una chiusura con 2 o 3 secondi di ritardo può essere determinante.

3º CARATTERISTICA: rapporto broker opzioni binarie deposito minimo/investimento minimo

Come ben saprai il deposto minimo è la somma di capitale minima che puoi depositare per poter accedere alla piattaforma di trading offerta dal broker . Il trade minimo invece è la somma di capitale minima che puoi investire ad ogni operazione di trading , ossia, per ogni acquisto di una opzione binaria.

Consigliamo che il trade minimo non superi mai il 5-10% del deposito minimo, perché superando queste percentuali non avresti la possibilità di poter gestire al meglio il tuo patrimonio. Il rischio che dovresti assumerti per ogni investimento è del 5-10%, soltanto in questo modo potrai ottenere ottime performance nel lungo periodo.

4º CARATTERISTICA: Assistenza clienti
L’assistenza clienti è decisamente fondamentale . Serve a risolvere problemi, a chiarire le procedure di iscrizione ed è anche un valido aiuto nella fase di investimento. Assicurati che il broker che scegli offra un servizio di assistenza professionale e, soprattutto, in lingua italiana.

5º CARATTERISTICA: Materiale informativo

Il materiale informativo serve ad acquisire nuove conoscenze per poter ottimizzare i tuoi investimenti. Un broker che ti offre gratuitamente del materiale informativo dimostra di stare dalla tua parte e di volerti favorire. Ovviamente, il materiale informativo offerto deve essere completo e semplice da capire. I broker che offrono questo servizio sono:

IQOPTION

  • Blog integrato per:
    • strategie di trading ;
    • analisi tecnica;
    • candlestick;
  • Sito: www.iqoption.com.

Broker: principali tipologie di opzioni binarie

Ogni broker di opzioni binarie offre una specifica piattaforma. Significa che dovresti cercare di capire quale piattaforma faccia al caso tuo. Per aiutarti ti consigliamo di leggere le recensioni che abbiamo redatto sui singoli broker .

Opzioni binarie builder: le opzioni binarie builder sono una particolare tipologia di opzioni binarie che consente al trader di impostare una percentuale di rimborso in caso di perdita.

Opzioni binarie 60 secondi: le opzioni binarie 60 secondi sono uguali alle classiche alto/basso, con la sola differenza che la scadenza dell’ opzione è di soli 60 secondi.

Opzioni binarie one touch: questa particolare tipologia di opzioni binarie permette di ottenere guadagni che vanno dal 200% al 550%. Le opzioni binarie one touch hanno una scadenza settimanale ed il trader deve effettuare una previsione basandosi su un valore di prezzo impostato dal broker . Se tale prezzo viene toccato, anche solo una volta prima della scadenza, si guadagna dal 200% al 550% del capitale investito.

Oltre ad elencarvi le principali tipologie di opzioni binarie offerte dai vari broker , vi proponiamo anche una valutazione sulle piattaforme di trading , per scegliere l’ intermediario che più soddisfa le vostre esigenze.

Innanzitutto ci teniamo a dirvi che non tutte le piattaforme sono uguali.

Una piattaforma seria, degna di un ottimo broker , merita la nostra attenzione soltanto se dotata di uno software valido e veloce con il quale poter negoziare le opzioni binarie.

Questo però non basta; è opportuno aggiungere altri parametri, tra cui:

  1. Deposito minimo; caratteristica legata sia al broker sia alla piattaforma. Per entrambi, essere definiti ottimi, significa consentire un deposito minimo che va dai 10 ai 20 €.
  2. Trade minimo; varia da 1 a 20 €.
  3. Conti demo, ovvero la possibilità di fare trading simulando il conto reale, senza però utilizzare soldi veri.
  4. Buone opinioni.
  5. Recensioni ottime da parte dei trader che utilizzano quella piattaforma.

Broker opzioni binarie a confronto: lista dei migliori

Scegliere il miglior broker è il primo passo da compiere per iniziare a fare trading online ; ma si tratta anche del passo più importante. Sbagliare la scelta del broker potrebbe condannarvi a future perdite, se per esempio vi ritrovate con una piattaforma di trading obsoleta o malfunzionante.

Innanzitutto ci teniamo a dirvi che i migliori broker devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Il primo punto riguarda la sicurezza, quindi i broker devono obbligatoriamente possedere le licenze e le autorizzazioni CONSOB e CySEC. In questo caso parleremo di broker regolamentati.
  • Devono offrire il bonus di benvenuto, ossia un bonus che il broker ti regalerà dopo che avrai effettuato il primo deposito.
  • Devono consentire di operare con più tipi di asset, per consentire ai trader di diversificare ed ottimizzare gli investimenti, quindi:
    1. Titoli azionari
    2. Coppie di valute
    3. Indici azionari
    4. Materie prime
  • Devono avere una forma semplice veloce ed intuitiva di deposito e prelievo.
  • Devono offrire alte percentuali di rendimento ; si definisce un buon broker di opzioni binarie se mediamente corrisponde una percentuale di guadagno compresa tra il 75 % e il 90 % del capitale investito.
  • Deve avere una buona valutazione per quanto riguarda l’assistenza offerta, garantendo più vie di comunicazione tra trader e broker :
    1. Help Desk.
    2. Chat dal vivo.
    3. Tutorial.
    4. E-Book.
    5. Corsi di formazione per i principianti.
    6. Video lezioni.
  • Importi che devono essere considerati:
    1. minimo deposito di negoziazione. In linea di massima abbiamo un’oscillazione che va dai 5 ai 25 Euro;
    2. minimo deposito per aprire un conto : Anche in questo caso, abbiamo un minimo di 100 € fino ad arrivare ad un massimo di 250 €.

Di seguito riportiamo una lista dei migliori broker di opzioni binarie regolamentati. Per approfondire su ognuno di essi, ti invitiamo a visitare le relative recensioni, che illustrano nel dettaglio le caratteristiche principali (Formazione, Piattaforma, Bonus, Assistenza clienti, ecc…) accompagnate da opinioni e commenti.

IQOption

IQOption è un broker opzioni binarie regolamentato che ha delle caratteristiche uniche nel suo genere e molto interessanti, grazie anche al fatto che offre la possibilità di fare trading con un deposito veramente minimo.

Passiamo subito a descrivere le caratteristiche principali del broker :

  • Possibilità di operare con un conto demo gratuito;
  • Deposito minimo di soli 10 €;
  • Vasto materiale formativo;
  • Diverse spiegate ampliate e spiegate da esperti nel dettaglio;
  • Possibilità di partecipare ai Tornei di trading organizzato dal broker con differenti premi in palio;
  • Broker regolamentato CySEC;
  • Piattaforma di trading professionale disponibile sia in modalità web-based che scaricabile;
  • Percentuale di guadagno fino al 90%
  • Opzioni FX;

Apri un conto su IQOption

  • Sito Web: www.iqopton.com
  • Broker : IQOption
  • Leggi larecensione IQOption

Bonus Opzioni Binarie: Cosa sono

Un bonus opzioni binarie è prima di tutto un incentivo e mai un regalo. Questo significa che un broker di opzioni binarie offre il proprio bonus per spronare l’investitore ad effettuare un primo deposito.

ATTENZIONE – Secondo gli aggiornamenti della regolamentazione CYSEC, i broker non possono più offrire BONUS di benvenuto per incentivare i trader . Abbiamo comunque lasciato questo paragrafo sui BONUS a solo scopo informativo, ma è da tenere presente che nessun broker regolamentato può offrire BONUS su deposito o senza deposito.

Certamente vanno scartati a priori i broker di opzioni binarie che non possiedono regolare licenza, perché non vi è alcuna garanzia, mancano di trasparenza , e di conseguenza, applicano una politica dei bonus alquanto dubbia. E’ bene ricordare che i broker , anche quelli regolamentati, si riservano il diritto di modificare in qualsiasi momento i termini e condizioni dei bonus: ciò significa che il broker è comunque libero di modificare i parametri della promozione, qualora lo ritenga opportuno.

Precisiamo che vi sono 2 differenti tipi di bonus offerti dai migliori broker opzioni binarie:

  1. Bonus opzioni binarie su deposito;
  2. Bonus opzioni binarie senza deposito.

1. Il bonus opzioni binarie su deposito viene offerto dal broker in seguito al deposito. Esso può variare in base all’importo iniziale caricato sul proprio conto . Molti broker di opzioni binarie offrono un bonus pari al 50% del capitale inizialmente versato, i più generosi si spingono fino ad un bonus pari al 100% del primo deposito. Ovviamente c’è un limite, ad esempio quando leggiamo la specifica “Bonus del 100% fino a 2500 €” significa chiaramente che il bonus non può essere superiore a quella cifra.

2. Il Bonus opzioni binarie senza deposito, chiamato anche “Welcome Bonus” (in italiano Bonus di Benvenuto), è offerto per incentivare le iscrizioni alla piattaforma di trading . Esso, come suggerisce la parola stessa, non dipende da alcun versamento, ma viene offerto gratuitamente al momento della registrazione. Di solito l’importo di questo tipo di bonus è minimo, nell’ordine dei 10 € – 20 €.

Ma quali sono i parametri dei bonus dei broker di opzioni binarie?

Ci sono diversi parametri che devi tenere in considerazione per poter scegliere il bonus di opzioni binarie che meglio soddisfi le tue esigenze:

Un bonus di opzioni binarie si calcola sempre in termini di percentuale da applicare al primo deposito effettuato. Solitamente, come anticipato, può oscillare tra il 50% ed il 100% del capitale depositato. Ciò significa che se decidi di depositare 100 € e la percentuale di bonus è del 50%, il totale del tuo capitale di trading è di 150 €.

Oltre alla percentuale di bonus, i broker di opzioni binarie prevedono anche una quota massima di bonus erogabile. Se ad esempio il bonus è pari al 50% del deposito, ed il bonus massimo è di 300 €, un deposito di 1.000 € non ti da un bonus di 500 €, bensì di 300 €.

  • 3) Volume del bonus opzioni binarie

Il bonus è una quota associata al capitale, ma non risulta immediatamente prelevabile. Infatti, per poter prelevare il bonus hai bisogno di effettuare un certo numero di operazioni, che consistono nel volume necessario .

Se il broker di opzioni binarie ha impostato un volume di 10, l’importo che ottieni dal bonus deve essere movimentato per 10 volte prima di poter essere prelevato.

Facciamo un semplice esempio:

  • Bonus 100% del deposito.
  • Volume 10.
  • Deposito effettuato 100 €.

Il tuo capitale è pertanto di 200 €, ed il volume può essere calcolato sia sulla percentuale di bonus che sul valore totale (capitale + bonus). Nella politica dei bonus ciò viene specificato! Ammettiamo che il volume viene calcolato solo ed esclusivamente sul bonus, quindi, sui 100 € ottenuti ed associati al proprio conto . Per calcolare il volume di trading da effettuare basta moltiplicare 100 € x 10. In tal caso, il volume da effettuare è pari a 1.000 €.

  • 4) Cosa significa volume da effettuare?

Ovviamente non si intende che bisogna guadagnare 1.000 €, partendo dai 100 € di bonus, ma bisogna generare movimenti che sommati arrivano a tale cifra. Facciamo un esempio pratico, considerando 5 operazioni:

  • 1º trade: guadagno 10 €;
  • 2º trade: perdita 5 €;
  • 3º trade: guadagno 15 €;
  • 4º trade: guadagno 20 €;
  • 5º trade: perdita 10 €;

Il volume generato è pari alla somma dei 5 trade: 10 + 5 + 15 + 20 + 10 = 60 €.

Attenzione: il broker può decidere di stabilire che alcune tipologie di opzioni binarie non partecipano alla determinazione del volume.

  • 5) Scadenza del bonus opzioni binarie

Il bonus potrebbe anche avere una scadenza, ossia, che per essere prelevato, il volume delle operazioni effettuate debba essere raggiunto entro una certa data, pena la perdita del diritto al bonus così come gli eventuali profitti generati servendosi del capitale frutto del bonus.

Queste sono le principali caratteristiche dei bonus dei broker di opzioni binarie. A questo punto devi chiederti se sei o meno intenzionato, dopo aver preso visione della politica dei bonus del broker , a ricevere il bonus.

  • 6) Quando è opportuno ricevere il bonus

Per garantirti i bonus che prevedono volumi alti, sarebbe opportuno che tu stabilissi a priori il numero di operazioni da effettuare, e le confrontassi con la strategia di trading che intendi seguire; perché se la tua strategia prevede poche operazioni potresti non raggiungere il volume da effettuare e non arrivare quindi a prelevare il bonus.

Broker opzioni binarie che offrono il conto demo gratuito ed illimitato

Nella ricerca del miglior broker opzioni binarie, un fattore molto importante da valutare è il conto demo.

Quante volte ti sarà capitato di ricercare “ conto demo trading “? Grazie al conto demo potrai provare a fare trading binario, senza rischi, poichè il denaro investito non è reale e di conseguenza non potrai vincere o perdere il tuo denaro.

Sono definite demo, o piattaforme opzioni binarie demo, tutti quei broker i quali offrono un conto demo anche illimitato con lo scopo principale di testare le strategie opzioni binarie senza la necessità di investire soldi reali.

Solitamente il conto demo non differisce dal conto reale; la differenza sostanziale è che si opera con denaro virtuale e non reale. Il conto demo è utile per tutti i trader che vogliono operare con moneta virtuale per simulare il trading reale, senza mettere a rischio il proprio capitale.

Apri un conto Demo IQ Option

IQ Option offre un conto demo GRATUITO e ILLIMITATO.

Conto demo: differenti tipologie

Possiamo distinguere diverse tipologie di conto demo. Questi cambiano in base alle offerte del broker e si differenziano in:

  • Conto Demo su deposito: ovvero un conto demo concesso solo e soltanto nel momento in cui si effettua un deposito minimo presso il broker .
  • Conto demo con limite di durata: conto demo identico in tutto e per tutto al conto reale il quale permette di avere accesso ad una simulazione di trading a tempo limitato.
  • Conto demo completo senza deposito: questa tipologia di conto demo, viene concesso per un tempo illimitato attraverso cui tutti i trader possono testare le proprie strategie e fare pratica quando e come vogliono.

Vi possiamo anche dire che al momento sono stati fatti dei passi in avanti in merito al conto demo opzioni binarie anche se purtroppo non arrivano ancora ai livelli delle piattaforme demo Forex Trading!

Conclusioni

Le opzioni binarie sono certamente una grande opportunità, ciò non significa che si diventa ricchi solo se si investe in opzioni binarie, la differenza la fa sempre l’investitore!

Testando i migliori broker per le opzioni binarie – il grande confronto!

Broker-Check.it è il portale più popolare per le opzioni binarie in Italia. Utilizza i nostri ampi rapporti di prova e confronti di broker per trovare facilmente il miglior broker per la negoziazione di opzioni binarie. La nostra tabella di confronto vi darà una panoramica di tutti i fornitori importanti, e vi mostrerà a prima vista quali broker possono soddisfare al meglio le vostre esigenze. Per aiutarvi a scegliere il giusto broker, offriamo:

  • Rapporti di prova oggettivi – quali vantaggi e svantaggi comporta ogni broker?
  • Confronto di broker per le opzioni binarie – confronto trasparente dei criteri importanti
  • Relazioni sulle esperienze – chiara presentazione delle informazioni utili
  • Bonus di deposito per i nuovi clienti – al momento della registrazione con Broker-Check.it

Se avete bisogno di un account demo gratuito o uno di trading professionale – su Broker-Check.it potrete sicuramente trovare il broker giusto per le vostre esigenze.

Opzioni Binarie

Cosa sono le opzioni binarie?

Le opzioni binarie (binary options), definite anche opzioni digitali, sono degli strumenti finanziari moderni molto diffusi. Rientrano nella categoria delle transazioni a termine. In confronto alle classiche opzioni, per la negoziazione delle opzioni binarie è sufficiente l’investimento di un esiguo capitale. Questa caratteristica le rende particolarmente interessanti per i principianti. A seconda del broker scelto, gli investimenti minimi vanno da 1 a 25 Euro.

Semplici operazioni di negoziazione ad alto rendimento

Come il termine binario già suggerisce, le opzioni digitali offrono solo 2 scenari diversi. I corsi delle opzioni possono subire un ribasso o un rialzo. I trader non devono far altro quindi che decidere se un’opzione al termine del suo ciclo vitale (alla scadenza) sale o scende. L’investimento sui corsi in rialzo è definito “call”. Con un “put” il trader investe invece su un corso in ribasso. Perché la negoziazione sia proficua, il corso per le opzioni call deve essere maggiore e per le opzioni put inferiore rispetto al momento dell’investimento. I trader devono quindi decidere solo in quale direzione muoversi. Per la loro semplicità le opzioni binarie sono tra gli strumenti finanziari più apprezzati. Se il trader ha speculato correttamente, riceverà dal rispettivo broker una rendita predefinita che si attesta, per le opzioni binarie e a seconda del broker, tra un 65 e un 85% del proprio investimento. Esistono persino broker con i quali è possibile ottenere guadagni superiori al 100%. Più alto è il rendimento e maggiore è naturalmente è il rischio. Qualora il trader abbia stimato erroneamente l’andamento dei corsi, perderà il suo investimento. Alcuni broker offrono in tal caso degli strumenti di copertura contro le perdite. Tali strumenti di copertura coprono in media il 15% dell’investimento. Dopo aver acquisito le giuste competenze, i trader possono guadagnare molto rapidamente con le opzioni binarie. Il rendimento è chiaramente più alto di altre operazioni di investimento. Per questa ragione sempre più persone scelgono di negoziare con le opzioni binarie. Sebbene abbiano alcuni punti in comune con le classiche opzioni, ci sono tutta una serie di differenze rilevanti tra le varie tipologie.

Confronto tra Opzioni classiche e Opzioni binarie

Con la negoziazione delle opzioni classiche si possono acquistare strumenti sottostanti o beni economici alla scadenza dell’opzione. Per le opzioni binarie questo non è possibile. Diversamente dalle classiche opzioni, il trader non investe su un asset, ma solo sull’andamento del corso di un sottostante. I beni economici servono quindi solo da parametri di riferimento. Sulla base dell’andamento del corso, i trader possono determinare quindi se le opzioni al momento della loro scadenza sono in the Call o in Put. Tra i sottostanti più comuni per la negoziazione delle opzioni binarie abbiamo le azioni, gli indici, le materie prime e le valute. In generale per le opzioni binarie si distinguono 2 varianti. Si possono avere opzioni binarie di acquisto e vendita in variante europea o americana. Con l’opzione “cash-or-nothing” il trader riceve alla scadenza dell’opzione un importo prestabilito. Con le opzioni “asset-or-nothing” viene pagato sempre il prezzo del rispettivo sottostante. Le opzioni classiche vengono negoziate nei mercati ufficiali, ad esempio nella borsa a termine EUREX. La negoziazione delle opzioni binarie avviene invece solitamente fuori listino (OTC). A questa negoziazione partecipano solo due parti, ovvero l’emittente (broker) e il negoziatore (trader). Esistono anche le opzioni digitali negoziabili in borsa. In quel caso si tratta di eccezioni. Nel 2007 la “Options Clearing Corporation” americana propose di consentire la negoziazione delle opzioni binarie. L’anno dopo la “Securities and Exchange Commission” autorizzò le opzioni digitali nella variante cash-or-nothing. Da maggio 2008 è stato possibile negoziare le opzioni binarie europee nell‘AMEX (American Stock Exchange). Dal giugno 2008 si possono negoziare anche nella CBOE (Chicago Board Options Exchange).

Le opzioni binarie offrono tanti vantaggi

Le opzioni binarie possono essere tranquillamente negoziate su internet e offrono alcuni vantaggi rispetto alle opzioni classiche. I trader non hanno bisogno di molto tempo né devono disporre di un ampio volume di investimento. Grazie agli investimenti minimi, le opzioni binarie sono perfette anche per i soggetti a reddito normale o basso. Per negoziare le opzione binarie sono necessarie poche conoscenze preliminari. Naturalmente è un vantaggio se i trader conoscono già la negoziazione delle opzioni classiche. Anche per i principianti, che non conoscono gli strumenti finanziari, sarà facile comprendere la negoziazione con le opzioni digitali. Già all’inizio i trader conoscono il possibile guadagno e l’attuale rischio. La negoziazione è perciò molto trasparente. È possibile ottenere una negoziazione proficua sia sui corsi in rialzo sia sui corsi in ribasso. I trader possono scegliere tra vari strumenti sottostanti. La durata delle opzioni binarie può essere personalizzata e se necessario anche estremamente breve. L’obbligo di versamento suppletivo non è contemplato nella moderna negoziazione delle opzioni. I trader che conoscono molto bene il mercato possono guadagnare molto denaro in breve tempo.

Come funziona la negoziazione con le opzioni binarie?

Le opzioni binarie sono strumenti finanziari molto diffusi. Sempre più principianti e trader inesperti scelgono di negoziare con le opzioni binarie. Ciò dipende soprattutto dalla semplicità di utilizzo e dagli strumenti di trading il cui funzionamento è relativamente semplice da capire. I trader hanno bisogno solo di alcuni strumenti di base per iniziare a negoziare. È sufficiente un computer con accesso internet e un certo capitale. Non è necessario possedere un patrimonio per iniziare a negoziare con le opzioni binarie. Inoltre, i trader si devono registrare presso un cosiddetto broker. La registrazione è gratuita e può essere effettuata in pochi minuti. Il broker mette a disposizione dei trader una piattaforma di negoziazione che potrà essere aperta direttamente sul browser o installata in versione software sul computer. A questo punto i trader sono pronti per cominciare.

Come cominciare a negoziare

Per usare la piattaforma bastano pochi clic del mouse. La maggior parte delle piattaforme offrono una buona panoramica delle funzioni e si possono adattare alle preferenze del singolo trader. Nella piattaforma di negoziazione i trader possono vedere tutti gli strumenti sottostanti disponibili e ottenere informazioni sull’andamento dei corsi. In questo modo possono individuare un sottostante e prendere le proprie decisioni sull’andamento di corso dello stesso. Nella negoziazione classica con le opzioni binarie i trader devono prendere solo una decisione. La maggior parte dei broker definiscono questo tipo di negoziazione come up/down o call/put. Se i trader ritengono che il corso di un sottostante possa aumentare in futuro, procederanno con l’acquisto di una call-option. Se preferiscono speculare sul ribasso del corso del sottostante, i trader procederanno con l’acquisto una put-option. Con le opzioni binarie è possibile negoziare in entrambe le direzioni. Ciò ad esempio non è scontato nella classica negoziazione di azioni. Basta un semplice clic del mouse per decidere in che direzione muoversi. Se il trader ha scelto una call o una put-option, non dovrà altro che selezionare un importo da investire e la durata.

Importo minimo di negoziazione, durata e rendimento

L’importo minimo di negoziazione dei derivati finanziari di nuova generazione dipende dal singolo broker. In generale, gli importi sono decisamente più inferiori rispetto ai classici strumenti finanziari. In questo modo anche i principianti si possono familiarizzare lentamente con la negoziazione delle opzioni binarie. A seconda del broker l’importo minimo varia da 1 a 25 Euro. Il vantaggio della negoziazione è che il rischio del trader è limitato sempre e solo all’investimento e non riguarda l’intero deposito del proprio account. Se il trader ad esempio investe solo 5 Euro, potrà perdere solo tale importo. Inoltre, alcuni broker offrono delle garanzie anti-perdite che se vengono attivate, consentono al trader di non perdere tutto il suo investimento. Naturalmente non tutti i broker offrono questa opzione. E per quelli che offrono una garanzia del genere, il rendimento in caso di vincita é più basso.

Anche la durata gioca un ruolo importante nella negoziazione delle opzioni digitali. A seconda del broker, il trader può avere a disposizione varie durate. Tra le durate più diffuse ci sono i 60 secondi, il minuto, i 15 minuti, i 30 minuti e fino al termine del giorno di negoziazione. Per tutta la durata i trader potranno osservare l’andamento di corso del sottostante prescelto in tempo reale. Relativamente alle eventuali vincite o perdite, l’andamento di corso non riveste alcun ruolo prima del termine della durata. Determinante è solo il corso al momento esatto della scadenza. Nella negoziazione delle opzioni digitali il trader può sempre visualizzare quanto denaro potrà guadagnare o perdere. Al contrario della classica negoziazione, il trader non rischia di trovarsi davanti a sorprese. La negoziazione con le opzioni binarie è quindi molto trasparente.

Il possibile rendimento di un’opzione binaria dipende da svariati fattori. Molto importanti sono il broker, il sottostante e la durata. I pagamenti si attestano in media tra il 65 e l’85% dell’importo investito. Il trader è in grado di visualizzare immediatamente i rendimenti sulla piattaforma di negoziazione che saranno fissi e non si modificheranno durante la durata. In questo modo il trader può vedere esattamente quanto potrà guadagnare già prima di prendere una decisione. Se ad esempio il trader ha puntato 100 Euro con un possibile rendimento dell’85% e la sua valutazione di mercato è stata corretta, riceverà 185 Euro sul suo account aperto presso il broker e potrà richiedere di liquidare tale somma per bonifico bancario, carta di credito o e-wallet.

La negoziazione delle opzioni binarie riassunta in pochi semplici punti

In generale, si può affermare che la negoziazione con le opzioni binarie è relativamente semplice e richiede poco sforzo. I trader si registrano presso un broker e caricano il proprio conto. Nella fase successiva scelgono un sottostante adatto sulla piattaforma di negoziazione. Poi devono selezionare una durata (scadenza). Nella fase ulteriore i trader scelgono che direzione prendere. Possono cliccare sul bottone call o put. Nell’ultima fase i trader devono scegliere un importo da investire. Poi possono tranquillamente sedersi sul divano e seguire l’andamento del corso del sottostante sulla piattaforma di negoziazione. Non appena è stata raggiunta la scadenza, i trader incasseranno la rendita visualizzata sul proprio investimento oppure, se le loro supposizioni sono risultate errate, perderanno il proprio investimento. Grazie a questo procedimento semplice e di facile comprensione, le opzioni binarie sono perfette anche per chi fino ad ora non ha mai negoziato con gli strumenti finanziari.

Cosa è possibile negoziare con le opzioni binarie?

Molti trader si domanderanno naturalmente quali mercati o sottostanti si possono negoziare come opzioni binarie. I sottostanti, detti anche beni economici o asset, sono gli strumenti più importanti per la negoziazione. L’andamento del corso di un sottostante determina se un un’opzione binaria conseguirà, al termine della sua durata, una perdita o una vincita. Il numero di sottostanti varia naturalmente in funzione del broker prescelto. A seconda del broker prescelto questo numero può variare fortemente. In generale i sottostanti possono essere suddivisi nelle seguenti categorie: coppie valutarie Forex, azioni, indici e materie prime.

Negoziare le coppie valutarie Forex con le opzioni binarie

Le coppie valutarie Forex sono senza dubbio tra gli strumenti di negoziazione più amati e vengono offerte su quasi tutte le piattaforme. Ciò dipende naturalmente anche dal fatto che molti trader Forex si interessano sempre di più alle opzioni binarie. Inoltre, la maggior parte delle coppie valutarie sono caratterizzate da forti oscillazioni nel corso della giornata. Le coppie valutarie rappresentano quindi la base ideale per lo sviluppo di speciali strategie di negoziazione. Quasi ogni broker offre ai trader, analogamente ai classici operatori Forex, una grande scelta di opzioni binarie su coppie valutarie Forex. Tra queste ci sono le più importanti coppie valutarie del mercato mondiale. Particolarmente amate sono le varie combinazioni con il dollaro americano o l’Euro. Tra queste si annoverano in particolare: GBP/USD, EUR/USD, CAD/USD e EUR/GBP. Inoltre i broker offrono anche coppie valutarie esotiche. In media i trader possono mettere a disposizione opzioni binarie su 10 e fino a un massimo 15 coppie valutarie diverse. Così anche i classici trader Forex possono approfittare di questa possibilità. In media la maggior parte dei broker offre ai trader da 5 a 12 coppie valutarie da negoziare.

Opzioni binarie su azioni e indici

Anche le azioni sono tra gli strumenti di negoziazione più diffusi e possono essere negoziate con quasi tutti i broker. L’offerta di azioni varia fortemente da operatore a operatore. I trader che intendono negoziare soprattutto le opzioni binarie su azioni, dovrebbero in ogni caso cercarsi un broker adatto. Tra gli indici più importanti al mondo ci sono il Dow Jones (DJIA), il DAX (Deutsche Aktien Index) e lo Standard & Poor. A seconda del broker si possono trovare anche altri indici conosciuti come ad esempio il CAC 40 (Francia), l’IBEX 35 (Spagna) e l’ISE 30 (Turchia). Con alcuni broker i trader possono scegliere solo tra pochi Blue Chips ovvero tra imprese di rilievo con un’alta quotazione in borsa. Alcuni operatori offrono ai trader un’ampia gamma di numerose azioni più piccole di tutto il mondo. La maggior parte dei broker consente ai trader di negoziare le azioni più conosciute, ad esempio Microsoft (MSFT), Google (GOOG) e Coca Cola (KO), sulle opzioni binarie. Tanti broker offrono anche le azioni relativamente nuove di Facebook (FB). L’offerta di azioni è per alcuni trader, che già conoscono la classica negoziazione delle azioni, sicuramente un criterio decisivo per la scelta di un dato broker. Tanti trader inesperti cominciano con le azioni. Ciò dipende dal fatto che ovviamente i grandi nomi sono già noti a tanti. La maggior parte degli operatori offrono tra le 20 e le 60 azioni. L’offerta sui vari indici è un po‘ inferiore e si attesta di solito tra 10 e 20.

Negoziare materie prime con le opzioni binarie

Anche le opzioni binarie sulle materie prime possono essere negoziate con la maggior parte degli operatori. Rispetto ad altri sottostanti l’offerta di varie materie prime però è piuttosto limitata. I trader possono comunque negoziare le 3 materie prime più note con la maggior parte dei broker. Le opzioni binarie su oro, argento e greggio rappresentano l’offerta standard. Alcuni broker offrono anche altre materie prime quali ad esempio platino e rame. In media gli operatori offrono ai trader da 5 fino a 7 materie prime. Molti principianti evitano questo tipo di negoziazione, investendo invece su coppie valutarie o azioni. Le opzioni binarie con una materia prima come sottostante sono considerate invece da tanti trader esperti la disciplina primaria. Solitamente è molto difficile stimare in che modo il prezzo della materia prima vari nei prossimi minuti, ore o addirittura giorni. Nella negoziazione delle materie prime le speculazioni, che generalmente non si basano su dati fondamentali, giocano un ruolo importante nell’andamento dei prezzi. Per questi motivi solo i trader esperti dovrebbero negoziare con le opzioni binarie sulle materie prime.

La grande offerta di sottostanti può soddisfare qualunque esigenza

Asset o sottostanti sono le basi fondamentali per la negoziazione con le opzioni binarie. Spesso rappresentano anche il criterio decisionale principale per la scelta del broker. Grazie alla grande offerta su vari mercati ogni trader può trovare sottostanti che soddisfino le sue personali esigenze di negoziazione. Le coppie valutarie Forex sono perfette per i trader che amano negoziare con rapidità e alti rischi. Le note materie prime dell’oro, dell’argento e del greggio presentano fluttuazioni di corso che però non sono così forti come per le coppie valutarie. Le materie prime non sono indicate per i principianti che, almeno all’inizio, dovrebbero cercare di puntare su azioni o indici. Per molti trader professionali le opzioni binarie su azioni sono troppo noiose. Ciò dipende dal fatto che il corso di alcune azioni a volte non subisce variazioni per periodi prolungati.

A cosa è necessario fare attenzione per la negoziazione delle opzioni binarie?

La negoziazione delle opzioni binarie è relativamente semplice. È necessario soddisfare solo poche condizioni. I trader non hanno bisogno di grandi conoscenze di base e neanche di tanto capitale. Ci sono cose però a cui è necessario fare attenzione per la negoziazione delle opzioni binarie. La tipologia di negoziazione classica è quella con le opzioni call/put. In tal caso il trader deve solo decidere se il corso di un’opzione binaria è salito o sceso alla scadenza. Oltre al classico metodo di negoziazione esistono altri tipi di negoziazione con cui i trader dovrebbero comunque confrontarsi. La varietà dei tipi di negoziazione dipende soprattutto dal broker prescelto. Le tipologie di negoziazione aggiuntive offrono ai trader più possibilità di ottenere un rendimento maggiore e si possono utilizzare anche in particolari situazioni di mercato.

Ecco come funziona la negoziazione one touch

Quasi ogni broker offre ai propri trader la modalità di negoziazione “one touch” per le opzioni binarie. In italiano vengono definite anche “tocca o non tocca”. A differenza della classica tipologia di negoziazione con le opzioni binarie, la negoziazione one touch è un po’ diversa. Con questa tipologia di negoziazione è necessario raggiungere un determinato livello touch (corso bersaglio). Questo obiettivo deve essere raggiunto in breve tempo entro la durata dell’opzione. Solo se si verifica un caso del genere, si potrà concludere la negoziazione con un risultato positivo e il trader potrà conseguire il proprio rendimento. A seconda del broker prescelto dal trader, il rendimento si attesta tra il 65 e massimo l’85%.

Con le opzioni high-yield si può ottenere un rendimento maggiore

Alcuni broker offrono ai trader, nella modalità one touch, un rendimento ancora maggiore che a seconda dell’operatore si aggira tra il 250% e il 400%. Come nella negoziazione classica vale anche qui il principio che se il rendimento è maggiore, naturalmente anche il rischio aumenta. Con le cosiddette opzioni high-yield i corsi bersaglio di determinate opzioni sono molto lontani dal corso attuale. La probabilità è quindi relativamente bassa che queste opzioni, che solitamente hanno brevissima durata, siano in valuta alla fine del loro ciclo vitale. Solo se questo accade, il trader otterrà un rendimento molto elevato. Si assiste però a situazioni particolari in cui il mercato oscilla talmente tanto che i corsi bersaglio molto lontani possono essere veramente raggiunti al termine della loro durata. Nelle fasi volatili di mercato, quando ad esempio si diffondono notizie che lo influenzano fortemente, le opzioni high-yield rappresentano una possibilità di investimento molto lucrativa. I trader che affrontano questo rischio elevato possono beneficiare, in caso di vincita, di rendite molto alte. In particolare, per le opzioni high-yield esistono degli approcci di trading specifici quali ad esempio la strategia di volatilità.

La negoziazione delle opzioni binarie con range

Su alcune piattaforme di negoziazione i trader possono partecipare anche alla negoziazione delle opzioni binarie con range. A seconda del broker questa speciale tipologia di negoziazione viene definita anche negoziazione boundary. In questo caso il margine di cambio, il cosiddetto range, riveste un ruolo enormemente importante. Con questi margini vengono fissati il limite inferiore e superiore della negoziazione. I trader devono quindi stimare se il corso di un sottostante al termine della sua durata si trovi al di fuori o meno di tale margine di cambio. Se il trader sceglie bene, potrà beneficiare di un rendimento elevato che, a seconda dell’operatore, potrà aggirarsi tra il 65 e l’85%. Se il trader non ha scelto bene, perderà il suo investimento. La negoziazione con range viene offerta da alcuni broker in combinazione con le opzioni high-yield. Con oscillazioni di corso sufficientemente forti entro un breve tempo, i trader potranno ottenere rendite altissime, molto superiori al 100%. I trader potranno sì beneficiare di rendite altissime ma al tempo stesso dovranno fare i conti con un rischio molto più grande.

Quali funzioni aggiuntive esistono per la gestione del rischio?

In generale il rischio di negoziazione per le opzioni binarie è sempre limitato all’investimento scelto dal trader. Questo è un ulteriore motivo che spiega la grande diffusione degli strumenti finanziari di nuova generazione. Inoltre, tanti broker offrono una copertura contro le perdite. Se il trader prende una decisione sbagliata, non perderà l’intero investimento ma riceverà in tal caso un rimborso di massimo il 15%. In generale, a disposizione dei trader ci sono importanti funzioni supplementari per la gestione del rischio. Grazie a queste funzioni è possibile diminuire un po’ o stimare in modo migliore il rischio della negoziazione con le opzioni binarie. Tra le funzioni più conosciute ci sono le “options builder”. Con questa opzione i trader possono regolare, in caso di vincita, l’entità del proprio rendimento in relazione all’entità del rimborso in caso di perdita. I trader che non amano rischiare, possono, con la funzione options builder, mettere in conto anticipatamente di ottenere una rendita più bassa ma di ricevere, in caso di perdita, una compensazione maggiore come rimborso.

La early closure è una delle funzioni aggiuntive più importanti

La maggior parte dei broker offre ai trader, oltre alla options builder, anche la funzione aggiuntiva “early closure”. Con questa funzione molto utile i trader possono chiudere le loro opzioni prima ancora della scadenza. Senza questa utile funzione i trader dovranno aspettare di raggiungere la scadenza e così crescerà naturalmente anche il rischio di perdita. Con la funzione aggiuntiva early closure si possono mettere in sicurezza i guadagni già ottenuti se l’opzione, al momento dell’utilizzo della funzione, si trova nel obiettivo. L’early closure è quindi un’altra funzione aggiuntiva molto importante che consente di minimizzare il rischio di perdite. I trader che intendono utilizzare questa funzione dovranno naturalmente mettere in conto uno svantaggio: non potranno ottenere un rendimento estremamente alto in caso di vincita.

Roll-over e altre funzioni aggiuntive

La funzione aggiuntiva di “roll-over” consente ai trader di prolungare la durata di un’opzione binaria. Così i negoziatori possono approfittare di un più ampio margine d’azione. Con la funzione di roll-over i trader possono aumentare le possibilità di vincita ma devono mettere in conto un rendimento più basso. Oltre a queste note funzioni aggiuntive esistono naturalmente altre tipologie di negoziazione e funzioni speciali. La maggioranza dei broker più conosciuti offre ai trader varie tipologie di negoziazione e naturalmente le 3 funzioni aggiuntive menzionate. La larga diffusione e il numero dei broker quasi ogni giorno in crescita consentiranno di avere sempre più tipi di negoziazione e funzioni. Per questo motivo i trader dovrebbero sempre tenere d’occhio le ultime tendenze. I trader di successo conoscono infatti il mercato ma sono anche informati su tutte le tipologie di negoziazione e le funzioni.

Come trovare l’operatore giusto per le opzioni binarie?

A chi è interessato alla negoziazione con le opzioni binarie, consigliamo di informarsi per prima cosa in maniera esaustiva. Oltre a un computer con accesso alla rete, ogni trader ha bisogno di un broker. Grazie a quest’ultimo il trader può accedere ad una piattaforma di negoziazione. Questo è già il primo importante passo per la scelta del broker. All‘inizio esistevano solo pochi broker e i trader sceglievano quasi subito uno dei broker più importanti. A seguito della grande diffusione di questi nuovi strumenti finanziari sono nati nel frattempo tanti altri operatori e ciò ha reso un po’ più difficile la decisione, soprattutto ai principianti. Per la scelta del broker esistono importanti criteri di cui si deve assolutamente tener conto.

Versamento minimo e importo minimo di negoziazione

L’entità del versamento minimo è uno dei criteri decisionali più importanti. Tra i singoli broker ci sono enormi differenze. Lo stesso vale per l’importo minimo di negoziazione necessario per ogni singolo trade. Senza il versamento minimo il trader non può utilizzare la piattaforma di negoziazione. Molti broker, quali ad esempio il noto BDSwiss, richiedono versamenti minimi a partire da 100 Euro. Alcuni broker richiedono invece un importo minimo di negoziazione di pochi Euro. In media, l’importo minimo di negoziazione per ogni trade si aggira tra i 10 e i 25 Euro. I trader dovrebbero tener conto anche delle proprie performance di negoziazione per ultimare il loro processo decisionale. Anche il rapporto tra le dimensioni del proprio account e l’importo minimo di negoziazione deve essere tenuto in considerazione. Una gestione efficace del rischio è data da quanto segue: maggiore è l’investimento finanziario per negoziazione e maggiori dovrebbero essere le dimensioni dell’account di negoziazione prescelto. Questa condizione di base è il fondamento di una negoziazione stabile con le opzioni binarie.

Numero dei beni negoziabili e dei tipi di negoziazione

I broker offrono varie piattaforme di negoziazione (soluzioni web o software da installare). Il tipo di piattaforma influenza in modo determinante la scelta dei tipi di negoziazione e degli asset, la usability (intuitività d’uso) e la funzionalità. I trader trovano le coppie valutarie, le materie prime, le azioni e gli indici più importanti preso quasi tutti i broker. Ad un trader che desidera negoziare opzioni binarie su coppie valutarie o azioni speciali raccomandiamo di visitare anticipatamente il sito internet del broker. In pochi minuti potrà verificare se vengono offerti anche i beni negoziabili desiderati.

Servizio clienti e risorse di trading

Per la scelta del broker, i trader dovrebbero tenere conto anche del servizio clienti. Sul sito internet dell’operatore si trovano le informazioni di contatto. In generale, i trader possono contattare in tempo reale il servizio clienti, per e-mail, telefono o live chat. Il supporto clienti dovrebbe essere rapido, affidabile e raggiungibile senza problemi. Per il trader è naturalmente un grosso vantaggio poter comunicare nella propria lingua con il supporto clienti. In internet i trader possono trovare informazioni dettagliate sulle opzioni binarie e i mercati finanziari. Inoltre, molti broker offrono importanti strumenti di orientamento. Tra le risorse di trading più comuni abbiamo webinar, e-book, istruzioni per i principianti e analisi di mercato. Questi strumenti sono interessanti soprattutto per chi si avvicina adesso al mondo delle opzioni binarie.

Programmi VIP e offerte bonus

Data l’ampia disponibilità di broker, molti operatori fanno di tutto per accaparrarsi i clienti. I trader possono quindi beneficiare di interessanti programmi bonus e ricevere, ad esempio, bonus sui versamenti. Alcuni broker offrono ai clienti già fidelizzati addirittura dei programmi VIP. I trader con volumi di negoziazione consistenti possono beneficiare di bonus esclusivi o migliori condizioni di negoziazione. Oltre ai criteri di qualità più importanti, per scegliere un broker si dovrebbe tenere conto anche delle offerte di bonus. Sono particolarmente interessanti per i trader con volumi di negoziazione più elevati.

Trovare il broker adatto con l’analisi comparativa dei broker

Abbiamo testato e analizzato nel dettaglio le caratteristiche di molti broker. Sulla base delle informazioni raccolte, abbiamo redatto un’ampia analisi comparativa dei broker. Con quest’analisi, trader principianti, avanzati o professionisti possono trovare in breve tempo un broker adatto. La nostra analisi comparativa dei broker è molto semplice da usare e tiene conto di tutti i criteri decisionali più importanti. I trader possono tranquillamente classificare i broker inclusi nell’analisi comparativa in base a determinati criteri. Gli utenti ricevono così tutte le informazioni più importanti sui vari operatori e possono informarsi ampiamente su qualunque broker.

Opzioni binarie: abbiamo scelto il broker giusto?

Indice [Chiudi indice]

Trading di opzioni digitali Online

Cos’è il trading online

I Migliori Broker per il Trading Online provati da Noi

Tutti i siti elencati sono stati testati personalmente ed estensivamente dal nostro Staff, composto da analisti finanziari e professionisti del trading.

Broker Recensione* Caratteristiche* Fai Trading*
#1 Recensione iqoption Deposito minimo 10€!
Deposito: 10€
Profitto: 91%*
Conto demo Gratuito di 10.000 €
Apri un Conto Demo!*
#2 Recensione BDSwiss Fiducia Svizzera!
Deposito: 100,00€
Profitto: 85%*
Broker conto
VIP Esclusivo!

Vai al Broker!*
#3 Recensione ETX capital Rischi limitati!
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%*
Piattaforma
facile e intuitiva!

Vai al Broker!*
#4 Recensione 24option Rischi limitati!
Deposito: 250,00$
Profitto: 85%*
Piattaforma
facile e intuitiva!

Vai al Broker!*

*ATTENZIONE: È possibile che gli investitori perdano tutto il loro capitale.

*Importo accreditato a conto Nel caso di trading avvenuto con successo.

Rischia solo ciò che puoi permetterti di perdere. Questo messaggio non è un consiglio di investimento.

Attua il trading con BitCoin con un investimento di appena 10 €! Apri un fantastico Conto Demo Gratuito

Con Iqoption, broker leader nel settore del trading online, puoi iniziare il trading da zero e, con un deposito di soli 10€ puoi aprire un conto demo, per imparare senza rischi. Ricorda che Iqoption dà la possibilità ai suoi utenti di investire non solo in denaro ma anche in Bitcoin, famosa criptovaluta che ultimamente sta ottenendo un crescente successo.

Clicca qui per attivare un Conto Demo Gratuito!

Scopri il trading binario con un investimento di appena 10€

Iqoption: il broker da 10€ di deposito minimo e 1€ di trade!

Iqoption è un broker fra i più noti destinato al trading online. Grazie a questa piattaforma puoi iniziare a guadagnare amche tu grazie al trading, investendo una piccolissima cifra iniziale come deposito minimo, solo 10€! Iqoption è sicuro ed affidabile, in attività dal 2020 e utilizzato ogni giorno da migliaia di utenti, che effettuano milioni di transazioni quotidiane, creando un giro d’affari miliardario. Questo broker è adatto non solo ad utenti con una certa esperienza nel campo del trading ma anche a principianti assoluti.

Come funziona Iqoption

Nel corso di questo articolo vedremo perchè scegliere Iqoption, quali sono i suoi vantaggi e per quale motivo è considerato tanto sicuro. Insomma, ecco perchè preferire proprio questo broker.

I vantaggi del Broker IQ Option

Ecco elencati in breve vantaggi e qualità principali di Iqoption:

  • Massima sicurezza: il capitale investito dall’utente e i suoi guadagni saranno sempre al sicuro. Tutto questo è garantito dalla certificazioneCySEC e dall’Investor Compensation Fund
  • Conto Demo illimitato: il sito mette a disposizione dei suoi utenti un pratico conto demo, destinato a fare pratica senza rischiare denaro reale, e altri strumento gratuiti che assistano i traders nelle loro operazioni, quali FAQ e seminari formativi.
  • Prelievo veloce: Il denaro guadagnato e disponibile entro 1 giorno lavorativo.
  • Possibilità di aprire un conto condeposito minimo di appena 10€esolo 1€ di trade minimo;

Avviso di Rischio:
Il servizio offerto dalla società comporta un alto livello di rischio e può sfociare nella perdita di tutti i fondi. Effettuate il trading responsabilmente e non investire mai un capitale che non potete permettervi di perdere.

Questa qui presentata vuole essere una esaustiva guida, completamente in italiano, che spieghi il mondo del trading binario in maniera chiara e completa. Nel corso di queste righe vedremo cosa sono le opzioni binarie e cosa si intende per trading binario, ma non solo. Scopriremo vantaggi e rischi delle opzioni binarie, strategie di trading vincenti e piccoli trucchetti per diventare un trader di successo.

Vediamo adesso cosa sono le opzioni binarie, vero fulcro del trading binario.

Per prima cosa spieghiamo il significato basilare di Opzioni digitali.

Le Opzioni digitali, anche definite come “esotiche”, sono opzioni particolari che non dipendono dal sottostante (vedremo più avanti la definizione di sottostante), ciò significa che il loro valore finale non segue il valore acquisito dal sottostante.

Andando ora ad analizzare il trading binario, iniziamo con un po’ di storia. Questa forma di trading prende piede nel 2008, anno della legalizzazione, da parte della SEC, delle opzioni binarie all’interno del mercato borsistico. L’avvento del web 2.0 ha poi fatto il resto, rendendo queste opzioni e il rispettivo trading sempre più popolari e redditizi.

Va detto, tuttavia, che la fama del trading binario è dovuta il larga parte alla sua semplicità ed al fatto che il pubblico a cui si rivolge non è composto solo da esperti nel settore, ma anche da principianti. La peculiarità di questo settore è tutta qui: il successo non è dovuto all’esperienza del trading, anche un utente alle prime armi, purché consapevole, può aspirare a guadagni cospicui.

È giunto ora il momento di entrare nel vivo della guida ed iniziare a parlare dei diversi broker e di come scegliere quello più adatto alle esigenze dell’utenza.

Appare chiaro, naturalmente, che la scelta del broker giusto va ponderata accuratamente, dato che le cifre messe in gioco dai trader possono essere importanti, così come ingenti sono le potenziali vincite. Ogni utente dovrebbe affidare il proprio denaro ad un broker sicuro che offra specifiche garanzie.

In linea generale, ci sono alcuni aspetti imprescindibili che vanno sempre considerati prima di affidarsi ad una specifica piattaforma:

  • Autorizzazioni: la sicurezza che un broker è in grado di offrire è strettamente legata alla sua legalità. Vanno sempre scelte piattaforme che hanno (ed espongono) l’autorizzazioneCySEC; Deposito minimo: il valore del deposito minimo non dovrebbe essere eccessivamente alto, tale valore ovviamente varia in base ai diversi broker ma, generalmente, oscilla tra i 100€ e i 200€;
  • Bonus di Benvenuto:i bonus di benvenuto sono utili per incoraggiare ed aiutare i traders, anche se bisognerebbe diffidare dai siti che offrono bonus troppo alti. Normalmente si parla di cifre pari a circa il 100% della somma versata come primo deposito;
  • Trade minimo:Si tratta del valore minimo necessario per iniziare il trading;
  • Conto Demo:molti broker professionali e affidabili permettono ai trader di aprire Conto Demo, cioè un conto di prova all’interno del quale non viene usato denaro reale ma solo una valuta virtuale. Va usato per esercitarsi nel trading binario mediante l’uso di una valuta virtuale, in modo da fare pratica prima di investire un capitale reale. Si consiglia di scegliere broker che permettono, dunque, l’apertura di un conto demo;

Bassi capitali di investimento: gli investimenti legati al trading binario dovrebbero essere piuttosto bassi, in quanto questo minimizza i rischi per gli utenti. Si parla di circa 5€ fino a raggiungere i 250€ per ogni trade.

Opzioni binarie: Cos’è il Trading Binario

Grafici esempio Trading binario

In origine le opzioni binarie erano poco note, di nicchia, trattate principalmente non da privati ma da intermediari, Istituti di credito e così via. Come è stato già detto, questo mercato ha iniziato una rapida espansione nel 2008, anno in cui questo sistema è entrato a far parte anche della vita degli utenti privati. A partire da quella data, il trading binario ha acquisito grande popolarità, occupando il podio del trading online. Ma che cos’è, insomma, il trading binario?

Semplicemente un trading basato sulle opzioni binarie, ovvero opzioni che possono possedere due soli valori. Questo tipo di trading si basa sulla previsione, scegliendo fra due valori (fra due prezzi, per la precisione) quello che si ritiene più probabile dopo un dato lasso di tempo. Il guadagno si verifica a previsione esatta. Tale descrizione appare molto semplice perchè, in effetti, il trading binario è una risorsa facile che non richiede specifiche competenze nè, tantomeno, una grande esperienza.

Diamo ora alcune definizioni importanti.

Iniziamo parlando dei derivati, che non sono altro che prodotti finanziari quali azioni, obbligazioni, depositi e simili, il cui valore è legato a quello del già citato “sottostante”, il quale può essere, analogamente ai derivati, un’azione, un’obbligazione, un tasso di interesse, di cambio, metalli, beni materiali, ecc…

I derivati si distinguono in: Forward/Futures, Swaps, Opzioni, i derivati di credito, gli ABS.

Ora che abbiamo dato alcune definizioni di base necessarie, svisceriamo il trading binario dando la più importante delle spiegazioni: quella legata genericamente alle opzioni e, più nello specifico, alle opzioni binarie.

Le Opzioni sono un contratto tramite il quale si ottiene il diritto di acquisto o di vendita di un determinato sottostante.

Nel caso delle opzioni binarie distinguiamo due valori:

  • Call:diritto di acquisto di un sottostante in uno specifico momento e ad un dato prezzo;
  • Put: diritto di vendita di un sottostante In uno specifico momento e ad un dato prezzo;

Come negoziare con le Opzioni Binarie

Trader desktop e grafico positivo

A questo punto si può fare trading online in maniera più consapevole. Ecco cosa serve per iniziare:

  • Un computer dotato di connessione;
  • Un conto ditrading con un Broker per Opzioni Binarie;
  • Una buona dose di calma e risolutezza;
  • Solo un’ora al giorno.

Ed ecco cosa NON serve:

  • NON servono grandi doti o esperienze in ambito finanziario;
  • NON servono grandi investimenti;
  • NON serve molto tempo;
  • NON bisogna avere fretta.

Certamente non si tratta di niente di difficoltoso, dunque anche i principianti possono raggiungere il successo!

In questo video è riassunto genericamente tutto quanto detto fin’ora. Sono anche citati vantaggi, trucchi e segreti ma anche rischi del trading binario. L’utente potrà anche scoprire come iniziare a farsi strada nel mondo del trading online e, ovviamente, come farlo con successo.

Prima ancora di investire quello che c’è da fare è capire come funzionano le opzioni binarie. Per prima cosa va selezionato il tempo dell’opzione, che viene definito dall’utente e che può essere pari a 60 secondi, alcuni minuti, un’ora e così via. L’obbiettivo è quello di prevedere l’andamento di un valore (prezzo) al termine del lasso di tempo indicato. Una volta effettuata la previsione l’utente può selezionare una fra le opzioni di Call (il prezzo aumenterà) o Put (il prezzo diminuirà).

I grafici che accompagnano l’utente durante tutta la procedura vanno studiati attentamente, in quanto rappresentano non solo lo strumento con cui verificare se la transazione è andata a buon fine, ma anche un utile guida per capire come funziona l’andamento del prezzo e qual è l’opzione più probabile. Vanno inoltre considerate anche alcune informazioni macroeconomiche.

Prova Il trading con le Opzioni binarie

Per effettuare il trading binario bisogna registrarsi su piattaforme dette broker, siti che forniscono agli utenti sia gli strumento per effettuare il trading vero e proprio sia tool di supporto per aiutare i trader a guadagnare. Va detto che il profitto derivante dal trading binario non dipende dai prezzi di mercato in maniera diretta, ovvero non importa il valore di una merce in sè, bensì come questo valore cambia nel tempo. L’utente, infatti, ottiene profitto in base ad una previsione, ciò nel momento in cui è in grado di prevedere, con successo, come si evolverà il valore di mercato al termine di un dato lasso di tempo.

Un esempio pratico può aiutare a chiarire meglio le idee. Per avere successo nel trading binario, dunque per ottenere un profitto, bisogna capire se al termine dei prossimi 30/60 secondi (il tempo è variabile e deciso dall’utente), un dato titolo sarà venduto ad un prezzo maggiore o minore rispetto al prezzo di acquisto.

Come accennato, ricordando i termini precedenti, selezioneremo “Call” se riteniamo che alla scadenza il prezzo risulterà maggiore (rialzo). Compreremo “Put”, invece, se riteniamo he alla scadenza il prezzo di acquisto, sarà minore rispetto al prezzo di acquisto.

Tasto verde per selezionare Call, tasto rosso per scegliere Put.

I rischi del Trading binario

Molto più facile a farsi che a dirsi! Adatto a tutti!

Una volta data questa breve spiegazione è facile capire che il trading di opzioni binarie è estremamente intuitivo e, proprio per questo, come già accennato, non richiede competenze specifiche, nè è necessario investire quantità di tempo o denaro esagerate, basta solo un minimo di pratica. Se ciò non bastasse, molte piattaforme mettono a disposizione del loro utenti strumenti di aiuto, quali guide o grafici. Importante, per quello che riguarda il trader, la persona, è non lasciarsi mai prendere dall’impulsività o dall’impazienza: per avere successo nel trading bisogna mantenere calma e concentrazione.

Come detto, tutto il processo di trading tramite i broker, che analizzeremo nel dettaglio fra poco.

Tra le opzioni binarie più celebri ed utilizzate, offerte dai vari broker sui vari brokers presenti nel mercato online, troviamo: le opzioni binarie classiche, le one touch, le opzioni ad intervallo e le opzioni binarie 60 secondi, 90 e 120 secondi.

Durante le operazioni con le opzioni binarie vanno ricordati alcuni dettagli ovvero:

  • La scadenza dell’opzione, cioè l’orario preciso in cui l’opzione termina;
  • Il guadagno, dato in percentuale, qualora si avverasse la previsione corretta;
  • La scelta deltrader che si vuole considerare;
  • L’importo giusto da investire;
  • Le impostazioni visive del grafico, che può essere lineare a colonna.

Ma le opzioni binarie funzionano davvero? Sono realmente un investimento vantaggioso? Per rispondere a queste domande di seguito viene fornito un semplice esempio di trading binario di tipo 60 secondi che spiega esattamente se e come è possibile guadagnare.

Come registrasi su iqoption:

1. Inserire email e password nei rispettivi campi del modulo online, Clicca qui per accedere alla form di registrazione (Avviso di Rischio: potreste perdere il vostro capitale);

Form di Registrazione del broker iqoption

2. Scegliere se attivare un Conto Reale, con deposito minimo pari a 10€, o se aprire un Conto Demo con denaro virtuale;

Conto demo o conto reale con iqoption

Esempio opzioni binarie con la piattaforma iqoption

1. Selezione dell’asset:Selezioniamo, fra le varie scelte, l’asset Oro;

Selezione dell’asset Oro

2. Scegliamo il momento di chiusura dell’operazione: le opzioni sono 15 minuti, fine giornata o fine settimana;

Ora nel quale l’operazione verrà chiusa

3. Selezioniamo l’importo da investire:in un range compreso fra 1$ e 100$;

Importo che vogliamo investire

4. Valutiamo il profitto in caso di previsione corretta:Percentuale di importo da accreditare sul conto in caso di previsione corretta, nell’esempio il profitto è di 75€;

Profitto in caso di previsione corretta

5. Effettuiamo una previsione:Selezioniamo “Su” se prevediamo che il prezzo dell’oro salirà o “Giu” se, al contrario, prevediamo che scenderà;

Effettua una previsione Su o Giu

6. Analizziamo il prezzo dell’asset scelto:in questo caso abbiamo scelto il prezzo corrente dell’Oro;

Concentrarsi sul prezzo corrente

7. Controlliamo orario e tempo di chiusura della transazione: ci permette di sapere quanto manca alla chiusura della transazione;

Orario e tempo di chiusura della transazione

8. Fine del tempo, chiusura ed esito della transazione: Previsione andata a buon fine (in the money), allora scadere del tempo. Il prezzo dell’asset è stato superiore al prezzo di partenza, quindi la transazione è andata a buon fine.

Previsione andata in the money

Insomma, ormai appare chiaro che il trading binario è semplice, intuitivo e adatto anche ai principianti. E, oltre a ciò, è lampante che le cifre guadagnate possono essere ben più alte di quelle investite.

Clicca sul pulsante di seguito e registrati sul Broker iqoption!

Attenzione: I servizi finanziari offerti dalla società comportano un grosso livello di rischio e possono comportare la perdita del capitale. Non investire mai fondi che non potete permettervi di perdere.

Guadagnare grazie alle strategie per opzioni binarie

Guadagnare con strategie opzioni binarie vincenti

Come era stato accennato poco fa all’interno della guida, il trading può (e deve) essere affiancato ad alcuni strumenti che, in genere, i broker forniscono gratuitamente. Per riuscire nelle operazioni di scambio è necessario valutare attentamente l’andamento di mercato, ovvero effettuare un’analisi tecnica. Dal menù “strumenti” del sito Iqoption l’utente può accedere ad alcuni tool decisamente utili. Fra questi vanno menzionati il calendario economico, il convertitore di valuta, il glossario e gli utilissimi grafici, forse uno dei mezzi più potenti per avere successo nel trading online. Questi, infatti, offrono all’utente un quadro completo dell’andamento di mercato, permettendo di effettuare una previsione molto più precisa (il che, ricordiamo, significa ottenere profitto). Oltre a ciò il nostro staff, formato da analisti finanziari e professionisti del trading online, ha accuratamente selezionato una serie di strategie vincenti, disponibili all’interno della sezione “STRATEGIE”. Basterà studiarle a fondo per metterle in pratica in maniera ottimale, il che porterà al successo.

Vedi la sezione: Migliori strategie per Opzioni binarie

I Bonus di Benvenuto dei broker di opzioni binarie

Bonus di benvenuto dei broker opzioni binarie

Non è raro sentir parlare di bonus dei broker di opzioni binarie quando ci si iscrive per la prima volta su una di queste piattaforme. I broker, infatti, regalano una certa quantità di denaro quando un utente si iscrive alla piattaforma ed effettua il suo primo deposito. Il Bonus di benvenuto fornisce l’opportunità di entrare a far parte del mondo del trading con una marcia in più, dato che, in questo modo, si ottiene una somma più alta con cui iniziare il trading.

Va ricordato, ed è importante sottolinearlo, che non tutti i broker che offrono i bonus sono autorizzati dalla CySEC. Questo è il motivo per cui il broker va scelto accuratamente e con la massima attenzione, sopratutto quando ad iniziare il trading online sono utenti con poca esperienza.

Sono molti, infatti, i trader alle prime armi che, attirati da bonus esclusivi ed invitanti, effettuano l’iscrizione, deposito incluso, a dei broker non autorizzati e potenzialmente non sicuri.

Il fatto che alcuni broker di opzioni binarie non siano certificati dovrebbe, già di per se, fungere da campanello di allarme..

Usare queste piattaforme, infatti, potrebbe comportare la perdita di tutto il capitale depositato!

Pertanto va ricordato ad ogni utente di controllare sempre che il broker di opzioni binarie possieda la certificazione, confermata dalla dicitura “Regolamentato dallaCySEC e dal numero di licenza, presenti sul portale.

Se una di queste due voci è assente o presentata in maniera poco chiara la cosa migliore da fare è lasciare il sito e non effettuare alcun deposito, data la natura potenzialmente truffaldina del portale.

Un broker non certificato non offre alcuna garanzia di sicurezza ai suoi utenti, i quali potrebbero ritrovarsi con un conto prosciugato da un momento all’altro. Questi spiacevoli inconvenienti si verificano più spesso di quanto si creda. Non è raro, infatti, che i trader si rendessero conto della truffa solo nel momento in cui, dopo una consistente vincita, erano impossibilitati a prelevare o, ancora peggio, vedevano il loro conto azzerarsi completamente.

Naturalmente i broker non certificati cercano continuamente di attirare nuova clientela, spesso promettendo bonus di benvenuto da capogiro che, purtroppo, fanno gola a molti.

Appare superfluo specificare che tali allettanti bonus non vengono mai accreditati. Migliaia sono i trader che non hanno mai visto il fantomatico bonus di benvenuto e che sono rimasti vittima di broker poco affidabili, per cui state il consiglio è quello di diffidare dai broker di opzioni binarie non regolamentati.

Aprire un Conto Demo Opzioni binarie

Negoziare con soldi virtuali

È importante, prima di utilizzare soldi reali nel trading opzioni binarie, valutare la possibilità di attivare un Conto Demo con soldi virtuali, alcuni broker, quali BDSwiss e 24option, danno ai propri utenti la possibilità di creare una sorta di conto di prova che permetta loro di fare pratica senza mettere a rischio un capitale reale. Il conto demo funziona esattamente come un conto reale, scegliendo tra le varie tipologie di trading già elencate nei paragrafi precedenti.

Esistono 2 tipi di conto demo, il conto demo senza deposito minimo, e il conto demo con deposito minimo obbligatorio. Molti dei broker regolamentati optano per il secondo tipo di conto demo,il quale prevede il deposito di un importo minimo di 100/200€ per poter attivare l’account ed iniziare a fare pratica, senza naturalmente utilizzare il denaro reale.

Il conto demo è uno strumento potente ed estremamente utile, soprattutto per gli utenti meno esperti. Grazie a questo tipo di conto, infatti i principianti possono fare pratica e capire, in tutta sicurezza, come funziona il trading online e come vanno usati gli strumenti di analisi tecnica, i grafici in tempo reale, gli oscillatori e i segnali opzioni binarie, fondamentali per ottenere una previsione corretta.

Migliori Broker Conto Demo senza deposito

Broker Recensione* Caratteristiche* Fai Trading*
#1 Recensione iqoption Deposito minimo 10€!
Deposito: 10€
Profitto: 91%*
Conto demo Gratuito di 10.000 €
Apri un Conto Demo!*

Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading di opzioni binarie.

*Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: