Trovare il momentum per entrare nel mercato delle opzioni binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Trovare il “momentum” per entrare nel mercato delle opzioni binarie

Soprattutto i novizi spesso vedono la loro attività con le opzioni binarie, decisamente limitata, questo perché sono totalmente all’oscuro di alcuni aspetti interessanti, così come anche di indicatori che possono fare la differenza e che vengono sempre più utilizzati dai veri guru del settore.

Uno di questi indicatori si chiama Momentum, esso fa parte di un gruppo molto ampio, che prende il nome anche di oscillatori, insomma, tutta una serie di strumenti che ci aiuteranno a capire eventuali variazioni di mercato, offrendoci sin da subito la possibilità di effettuare investimenti mirati, andando a ridurre il più possibile eventuali situazioni di rischio per il nostro capitale. Il Momentum ha chiaramente delle particolarità e nelle opzioni binarie può essere considerato come un punto di grande importanza, proprio perchè grazie ad esso si potrà analizzare al meglio il mercato e capire magari se ci si troverà in una fase di accelerazione o di decelerazione.

Da qui cosa capiremo, beh se ci troveremo di fronte ad una fase di accelerazione, potremo notare sin da subito che il valore di Momentum crescerà notevolmente, mentre, se ci troveremo in una fase di decelerazione, vedremo chiaramente un valore di Momentum più basso.

Questi sono segnali da tenere ben a mente, perché ci possono offrire delle valide risposte nel tempo e capirete bene, maggiore sarà la nostra capacità di interpretarle al meglio e maggiori saranno le possibilità di operare senza particolari ostacoli con le opzioni binarie. Alcuni di loro, fatta magari eccezione per il Momentum, risultano forse banali per chi non li conosce, ma capirete bene che le loro potenzialità sono incredibili ed a lungo andare ci aiuteranno a compiere scelte che a volte potrebbero rivelarsi particolarmente difficili da affrontare senza i giusti suggerimenti.

Lo studio giocherà pur sempre un ruolo fondamentale, insomma, non potrete certo pretendere di diventare i migliori senza avere delle solide basi, motivo per cui, il consiglio sarà sempre quello di informarsi e magari dare un’occhiata ai guru del settore, perché anche solo osservando i loro movimenti, si potranno imparare tante cose che sicuramente ci torneranno utili durante la nostra permanenza nei brokers scelti.

Strategia per opzioni binarie: Momentum + ADX

Una delle strategie più note tra quelle che si basano sul “trend-following” (ossia seguire un trend) è quella che sfrutta ADX e l’oscillatore Momentum. Si tratta di un piano di azione abbastanza semplice da comprendere e visivamente facile da cogliere sui grafici.
Come sempre, se non conoscete gli indicatori che useremo qui potete trovarli:
Indicatore ADX
L’oscillatore Momentum

Strategia del Momentum e ADX

Vediamo anzitutto i settaggi che utilizzeremo per questa strategia.
1) Momentum (con valore 10)
2) Directional Index dell’indicatore ADX (+DI 15 e -DI 15).
Per illustrarla sfrutteremo il broker .

Come agire

Abbiamo un segnale di ACQUISTO quando la linea +DI incrocia al rialzo la linea -DI, e tale segnale ci viene anche confermato dal Momentum (che va in salita).

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Abbiamo un segnale di VENDITA quando la linea -DI incrocia al ribasso la linea +DI, e questo segnale trova conferma in un movimento discendente del Momentum.

La variante. C’è anche una variante, secondo la quale se la linea del momentum sta salendo e interseca la linea del +DI 15, allora si procede all’acquisto. Se invece la linea del momentum che scende e interseca la linea del -DI 15, allora si procede al PUT.

Conclusioni

Anche questa strategia si dimostra così immediata da essere ottima per fare trading a scadenze medio-brevi o molto brevi. L’impatto visivo infatti consente di entrare subito in azione, non appena si verificano certe condizioni.
Ricordatevi sempre però di non trascurare l’aspetto della saggia gestione del capitale.

Sei Modi Per Guadagnare Di Più Con L’Indice RSI

I trader usano l’indicatore RSI per definire i livelli di ipercomprato/ipervenduto sul mercato. Esistono però modi di applicare l’RSI che aumentano ancora di più la precisione di questo indicatore.

Metodo di applicazione standard dell’RSI

Il primo metodo comporta comprare opzioni nel momento in cui l’RSI esce dalla zona di ipercomprato/ipervenduto.

  • Quando il valore della linea RSI scende sotto il 30% del livello di ipervenduto, solitamente la tendenza al ribasso diminuisce, e questo significa che l’uscita da questa zona è il momento giusto per aprire una posizione per il rimbalzo.
  • Quando il valore della linea RSI sale a oltre il 70% del valore di ipercomprato, di solito bisogna considerare la possibilità di entrare dopo un pullback.

Comprare opzioni è un’operazione che deve essere effettuata solo nel momento in cui l’indicatore esce dalla zona di ipercomprato/ipervenduto.

LRSI nei brevi periodi

Il secondo metodo si applica se scambi opzioni turbo o binarie con scadenza inferiore ai 30 minuti, quando i livelli 70 e 30 non sempre permettono di eseguire entrate accurate. Il periodo dovrebbe essere ridotto per permettere all’indicatore di raggiungere i suoi valori estremi più spesso. Per periodi inferiori all’ora si possono usare un RSI uguale a 5 e livelli a 90/10 o anche 95/5.

Esempio di impostazione RSO a 90/10 con periodo 5:

RSI con peridio di 5 su un grafico da 1 minuto

3° metodo. Per ulteriore sostegno bisogna prestare attenzione al periodo maggiore al fine di vedere la tendenza globale. Scambiare opzioni binarie contrastanti la tendenza è una cattiva idea, quindi la direzione del segnale del periodo attuale e quello superiore devono combaciare.

Così è come il segnale di sostegno appare su grafici da 1 minuto e 5 minuti:

Periodo e livelli di RSI dovrebbero combaciare su entrambi i grafici

Periodo e livelli di RSI dovrebbero combaciare su entrambi i grafici.

Il quarto metodo è una tecnica di rivendita per trade molto brevi. Questo metodo viene frequentemente usato dai trader americani. La caratteristica della strategia è di ottenere un gran numero di segnali durante un breve periodo di tempo. L’obiettivo principale è di minimizzare ail tempo di risposta a ciascun indicatore.

Impostazioni:

  • Periodi RSI uguali a 2 barre;
  • I limiti di ipercomprato sono impostati al massimo possibile, ovvero 99 per l’ipercomprato e 1 per l’ipervenduto.

Come sempre, questa strategia è usata sul grafico M1 o M5. La scadenza delle opzioni binarie di solito non supera i 5 minuti.

Impostare l’RSI per la rivendita

Divergenze RSI

Il quinto metodo è di trovare divergenze. La divergenza è una differenza tra il grafico del prezzo ed i valori dell’indicatore, per esempio quando il grafico tende al massimo superiore e l’indicatore mostra quello inferiore.

Un esempio è quello del grafico qui sotto, dove i due massimi di prezzo sono sullo stesso livello ma nel grafico dell’indicatore il secondo massimo è più alto:

Tutti i tipi di divergenza sono present nel grafico qui sotto. La regola da ricordare è di seguire il trend dell’indicatore, ovvero quando sale comprare opzioni CALL, e quando scende, comprare opzioni PUT.

Tipi di divergenza

Esempio di position entry basata sulla divergenza RSI:

Entrata nella posizione sulla base della divergenza RSI

RSI + Bande di Bolinger

L’ultimo metodo, il sesto, consiste nel combinare gli indicatori RSI e le Bande di Bollinger. Il primo mostra i movimenti secondari ed il secondo mostra la direzione principale del mercato. Come risultato otteniamo segnali molto precisi per il position entry.

Le regole di trading secondo l’RSI sono del tutto standard, acquistiamo un’opzione PUT in caso di uscita dalla zona di ipercomprato, un’opzione CALL in caso di uscita della linea dell’indicatore dalla zona di ipervenduto. Tuttavia entriamo solo quando il prezzo si trova vicino alla linea inferiore delle Bande di Bollinger, che fungerà da filtro. Idealmente il prezzo dovrebbe intersecare la linea proprio quando si riceve il segnale RSI.

In caso di segnale Su, il prezzo di apertura della candela di ripartizione deve trovarsi al di sotto della linea, il prezzo di chiusura al di sopra:

Segnale CALL con filtro delle bande di Bollinger

Lo stesso vale per la vendita, il prezzo deve intersecare contemporaneamente la linea superiore del canale – prezzo di apertura superiore, prezzo di chiusura inferiore (all’interno del canale):

Segnale PUT con filtro delle bande di Bollinger

Il tempo di scadenza può variare a seconda del timeframe utilizzato.

Idealmente, il tempo di scadenza dovrebbe essere pari alla quantità di barre per il raggiungimento della media mobile (linea mediana del canale) dai bordi del canale. Si può calcolare il numero medio di barre necessarie al prezzo per percorrere la distanza tra un confine e l’altro, e dividere questo valore per 2.

Conclusione

I più noti e diffusi indicatori, se utilizzati correttamente, sono in grado di diventare la base di una strategia di trading redditizia. Abbiamo esaminato alcuni semplici metodi per aumentare la percentuale di operazioni proficue secondo la strategia tradizionale RSI. Prova ad usare questi metodi sul conto gratuito di trading.

Gli indicatori tradizionali si sono talmente inseriti nella vita dei trader, che molti semplicemente non li considerano uno strumento di trading serio. Allo stesso tempo la maggior parte degli sviluppi più moderni si basa sullo stesso RSI o sulle medie mobili. Il principale vantaggio del RSI consiste nella sua universalità. È infatti possibile utilizzare l’indicatore con uguale successo su valute, titoli azionari o commodity, senza perdere la qualità del segnale.

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro.
In conformità con i requisiti imposti dall’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.

INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI

I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell’effetto leva.
Il 87% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore.
Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l’alto rischio di perdita del tuo denaro.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Quanto puoi guadagnare con le opzioni binarie?
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: